Home > Sport > Calcio, il Pomigliano vince e convince

Calcio, il Pomigliano vince e convince

mercoledì 19 settembre 2007

POMIGLIANO D’ARCO - Strepitosa vittoria dei granata che sul terreno del Gobbato strappano un 3 a 0 al Gelbison di mister Longo nel secondo turno di Coppa Italia, gara di andata valevole per le qualificazioni. Tre gol validi per gli uomini di mister Pirozzi, due annullati per sospetta posizione di fuorigioco e diverse azioni hanno riscaldato i tifosi giunti sulle gradinate del Gobbato. Giusto l’epilogo degli applausi piovuti ai calciatori. Il vice-presidente della squadra, Luigi Romano (in foto)
precisa: «Buona prestazione dei ragazzi oggi, sono veramente soddisfatto». Mentre per quel che concerne il campionato Romano aggiunge «Occorre giocare domenica dopo domenica, partita dopo partita». Nel post gara del match di Coppa Italia con la Gelbison interviene anche mister Egidio Pirozzi: «Abbiamo disputato un’ottima gara ma non avevo dubbi sul carattere di questo gruppo. Siamo consci delle nostre potenzialità e continueremo a lavorare in sinergia ed equilibrio con lo staff dirigenziale». L’allenatore interviene poi anche in merito alle aspre accuse, definite offensive, di un cronista su di un quotidiano locale dopo il deludente pareggio di domenica scorsa in campionato. «Penso che non sia possibile criticare aspramente una squadra ex novo con un nuovo allenatore appena dopo tre gare di campionato - precisa Pirozzi - bisogna dare del tempo per amalgamare un gruppo che ha delle grosse qualità umane e tecniche. Ci ha dato enorme fastidio le frasi e i voti altamente offensivi dati ai miei ragazzi apparsi su un quotidiano locale. Questa storia deve finire». I granata intanto sono attesi a Francavilla domenica per la quarta giornata di campionato. La partita sarà disputata a porte chiuse.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.