Home > Attualità > Comunicati Stampa > A Madonna dell’Arco la “incompiuta” della S.S. 268/Vesuvio per e da (...)

A Madonna dell’Arco la “incompiuta” della S.S. 268/Vesuvio per e da Napoli

martedì 10 dicembre 2013, di Comunicato Stampa

SANT’ANASTASIA. Dalla “sosta della memoria” nel Boschetto dalle 10 di sabato mattina 7 dicembre 2013 attraverso tre momenti (“guardare – discernere – ricordare”), è risultato che a Madonna dell’Arco esiste da trent’anni l’incompiuta degli svincoli ANAS sulla S.S. 268 diretti su Via Romani ma “bloccati cioè incompiuti a metà”.

Da chi e in base a quale progetto ANAS, tale blocco? Da qui “le forche caudine” e la SOSTA DELLA MEMORIA: Chi potrà dimenticare che la Statale 268/ Vesuvio è “strada della morte”?

CHI POTRÀ CONTARE IL NUMERO DEI CITTADINI (E DEI TURISTI VISITATORI DI MADONNA DELL’ARCO) CHE DIRETTI A NAPOLI SONO COSTRETTI alle forche caudine cioè A DIRIGERSI PRIMA NELLA DIREZIONE OPPOSTA, VERSO OTTAVIANO?

Montesarchio, l’antica “Caudium” sannita, si trova in Italia e non nelle” Gallie” o in Israele. Madonna dell’Arco si trova nello stesso comune di Sant’Anastasia e non altrove Il rischio Vesuvio esiste anche per Madonna dell’Arco nel comune di Sant’Anastasia e non è rischio che esiste solo per gli altri Comuni della Statale 268/Vesuvio; le esigenze di sicurezza per raddoppiare la 268 valgono (e a maggior ragione) anche per aprire gli svincoli ANAS (validamente esistenti) di Madonna dell’Arco e non per tenerli “incompiuti” e chiusi; la strada della morte esiste anche nel tratto comunale di Sant’Anastasia e non solo altrove.

QUESTA,nel Boschetto ai piedi di un ulivo simbolo di pace nella giustizia e nel primato del bene comune, è la voce “esasperata” e tuttavia espressione accorata di amicizia unita agli auguri di Buon Natale e Anno Nuovo. Nonché una riflessione di buon auspicio, in famiglia, rivolta al Sindaco Carmine Esposito e alla Sua Amministrazione.

Sarebbe certamente “strenna di circostanza gradita per tutti se, sotto “l’albero” o “nella calza”, si trovasse, tra le altre cose buone, anche l’apertura alla viabilità pubblica degli svincoli ANAS, validi a metà e quindi da portare finalmente su Via Romani termine funzionale del loro compimento.

COMUNICATO AUGURALE DEGLI ORGANIZZATORI SOCIALI

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.