Home > Attualità > Comunicati Stampa > Acerra. Giovane Italia Acerra: uno zero spaccato per l’Amministrazione (...)

Acerra. Giovane Italia Acerra: uno zero spaccato per l’Amministrazione comunale

mercoledì 23 ottobre 2013, di Comunicato Stampa

ACERRA. Ancora uno zero spaccato per l’Amministrazione comunale e nella mattinata di ieri la Giovane Italia ha voluto ribadire il suo giudizio. I ragazzi del Circolo Territoriale "Roberto Bigliardo" hanno distribuito un volantino in città sulla questione Ecodrin, l’ennesimo mostro che si occuperà dello smaltimento di Amianto, Catrame, Rifiuti chimici,Oli e Gas. Ancora una beffa per Acerra.

Forse per alcuni è solo una decisione calata dell’alto, forse il risultato di scelte ministeriali scellerate di escludere il nostro territorio dai Siti di Interesse Nazionale; forse, ma è anche banalmente l’ulteriore dimostrazione di una classe dirigente assente che non è in grado di tutelare la propria città. Ebbene si, perché l’azienda è di Acerra e da quanto si apprende dagli organi di stampa pare abbia sede legale in uno studio professionale di un consigliere comunale.

A nulla è valso l’incontro del Primo Cittadino in Regione a Settembre per la presentazione del “Programma Organico della città di Acerra” con lo scopo di approfondire le emergenze ambientali ed ecco giungere la notizia della licenza per la costruzione di questa ennesima fabbrica di morte sul territorio. Ancora veleno, il colpo di grazia. Ma la Giovane Italia non ci sta e sarà ancora nei prossimi giorni tra la gente perché la disinformazione rappresenta il loro più grande potere.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.