Home > Cultura > Al via alla 18esima edizione del Premio Penisola Sorrentina Arturo (...)

Al via alla 18esima edizione del Premio Penisola Sorrentina Arturo Esposito

Il Premio Penisola Sorrentina Arturo Esposito ® recupera il connubio tra l’arte e l’artigianato attraverso l’allestimento delle statuette del premio.

martedì 15 ottobre 2013, di Mauro Romano

È partito il countdown per il “Premio Penisola Sorrentina Arturo Esposito”, ideato da Mario Esposito (giornalista e conduttore), da sempre attivo nel campo dell’imprenditoria culturale) che ha ereditato dal padre il management del Premio.

Il prestigioso evento ha, nel corso degli anni, coinvolto i principali attori dello sviluppo economico e sociale della Campania e non solo, attirando nella splendida penisola sorrentina i protagonisti della ribalta culturale italiana ed internazionale.

Una kermesse che ha permesso di far conoscere i tesori nascosti della produzione artigianale, esaltando l’opera di tanti imprenditori trasformati, anche grazie alla vetrina del Premio, in veri e propri ambasciatori del made in Naples nel mondo. Un premio sempre più legato al territorio, alla gente, alle risorse straordinarie di un mezzogiorno solerte ed operoso, eternamente sospeso tra la voglia di rinnovarsi e la paura del suo presente. Il ricordo del poeta Arturo Esposito attraverso un Premio che l’Assessorato al Turismo della Regione Campania ha posto tra i grandi eventi di risonanza nazionale è la maniera più bella perché quel ricordo coltivato nell’urna del cuore si faccia storia, non più solo personale ma collettiva.

Il Premio Penisola Sorrentina Arturo Esposito ® inaugura la formula del “Premio dei Premi” sulla linea di alcuni Festival dei Festival. Ogni anno verrà selezionato un prestigioso premio con cui attivare un gemellaggio e un confronto per mettere a fuoco le tematiche sociali, culturali, economiche più avvertite del momento.

La manifestazione che ha come madrina Desirée Fedeli (cantante) si svolgerà dal 19 al 26 ottobre e godrà della partecipazione di una serie di personaggi illustri.

Sabato 19 ottobre, ore 20.00, a Lacco Ameno-Ischia presso l’ Albergo della Regina Isabella ci sarà il “Gemellaggio con il premio letterario Domenico Rea”, con la partecipazione di Annalisa Angelone e Gino Rivieccio.

Mercoledì 23 ottobre, ore 18.00, a Piano di Sorrento, presso Villa Fondi, Museo archeologico della Penisola Sorrentina “George Vallet”, Premio LAB con Carlo Lucarelli. Interverranno: Giuseppina Scognamiglio(Università di Napoli Federico II) e Stefano De Stefano (Corriere del Mezzogiorno).
Giovedì 24 ottobre, ore 18.00, a Piano di Sorrento, presso Villa Fondi, Museo archeologico della Penisola Sorrentina “George Vallet”: “Sirene” (fino al 30 ottobre), percorso emozionante tra arte e mito, che vedrà la partecipazione di Vittorio Sgarbi. Il critico d’arte ferrarese presenterà il suo ultimo volume “Nel nome del figlio” (Bompiani).

Sabato 26 ottobre, ore 20.30, a Piano di Sorrento presso il Teatro delle Rose si svolgerà la serata finale con la consegna dei riconoscimenti ai personaggi dell’anno. Premiati i protagonisti del cinema, della tv, della musica e del giornalismo: Mario Orfeo (Premio per l’informazione giornalistica Rai), Paolo Del Debbio (Premio per l’informazione giornalistica Mediaset) Lina Sastri (Premio cultura e spettacolo), Sergio Assisi (Premio per la letteratura – opera prima) Francesca Cavallin (Premio per la fiction), Gianluca Terranova (Premio per la musica), Regina Schrecker (Premio per la moda), Europictures (Premio per la distribuzione cinematografica) Alexia (Premio per la canzone), Christian De Sica (Premio dell’Assessorato al Turismo della Regione Campania alla carriera).

Un contributo speciale andrà a: Ombretta Del Monte, Ugo Pagliai, Stelvio Cipriani, Pier Cortese eAntonio Salvoni.

Il Premio Penisola Sorrentina Arturo Esposito ® recupera il connubio tra l’arte e l’artigianato attraverso l’allestimento delle statuette del premio: cammei realizzati dal maestro Francesco Scognamiglio e dall’orafo Silvio Castaldo da un soggetto di Giuseppe Leone. Uno di essi (sul tema delle Sirene affrontato durante le serate del festival ) diventerà anche installazione su un’opera pittorica di Leone per essere donato dall’organizzazione del Premio Penisola Sorrentina Arturo Esposito ® al Niaf (National Italian American Foundation) fondazione americana che rappresenta gli oltre 20 milioni di cittadini italo-americani che vivono negli Stati Uniti, in occasione del Niaf Anniversari Gala in programma a Washington nella stessa data del premio e con cui sarà realizzato un videocollegamento.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.