Home > Attualità > Ambiente violato, la discarica dei ristoranti a pochi passi dall’area (...)

Ambiente violato, la discarica dei ristoranti a pochi passi dall’area protetta. Rifiutarsi: fermare questo scempio.

giovedì 22 agosto 2013, di Rifiutarsi

ROCCARAINOLA. In questi giorni è stata riaperta al pubblico la Foresta Demaniale di Roccarainola. Quasi un invito ufficiale alla popolazione ad usufruirne per ripararsi dalla calura estiva. Prima di arrivarci è possibile ammirare anche un altro tipo di foresta ma fatta solo di rifiuti.

È quella che gli abitanti di Roccarainola hanno ribattezzato “la Discarica dei Ristoranti” visto che si trova in via Matierno, la stessa strada che porta alla suddetta foresta demaniale, dove si trovano numerose attività di ristorazione.

Non sappiamo se ci sia un nesso tra l’attività lavorativa di questi ristoranti e i rifiuti abbandonati, ma di sicuro non si tratta solo di rifiuti abbandonati da maleducati campeggiatori della domenica. Quello che è certo è che ci troviamo di fronte all’ennesima discarica a cielo aperto. Perché è di questo che si tratta: un’enorme discarica lunga circa 100 metri e larga 60 di rifiuti di ogni genere scaricati sul versante della montagna.

Si va dai rifiuti urbani ai rifiuti speciali per finire con i rifiuti tossici. Infatti tra quella massa immonda è possibile distinguere: quintali di talquale, migliaia di piatti, posate e bottiglie di plastica, centinaia bottiglie di vetro abbandonate, cassette di plastica, pezzi di frigoriferi, mobili in legno, divani, bidoni e bidoncini di solventi di pittura, centinaia di big bag neri ricolmi di rifiuti, decine e decine di pneumatici e lastre di eternit frantumato.

Vi ricordiamo che l’eternit è estremamente pericoloso per la salute umana poiché contiene amianto. L’inalazione delle microfibre può causare asbestosi e mesotelioma polmonare, cioè tumore. Quando l’amianto viene frantumato, la sua pericolosità aumenta in maniera esponenziale.

Nell’attesa che un giorno questi rifiuti vengano finalmente rimossi e la zona messa sotto controllo, bhe non c’è che dire… proprio di una bella camminata salutare tra i boschi.

Ecco le foto dell’ennesimo scempio ambientale:
https://www.facebook.com/media/set/?set=a.616607285026633.1073741838.371677006186330&type=1

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.