Home > Attualità > Arte contemporanea. L’opera "Spread", premio internazionale in trasferta a (...)

Arte contemporanea. L’opera "Spread", premio internazionale in trasferta a Bratislava

sabato 16 novembre 2013, di Patrizia Panico

SAN SEBASTIANO AL VESUVIO. Rappresenta la crisi "nera", che il Paese sta attraversando negli ultimi tempi: "Spread", l’opera d’arte contemporanea, continua a riscuotere successi in Italia e all’estero. Il quadro dell’artista sansebastianese Maria Rosaria Esposito sarà esposto alla Rassegna internazionale d’Arte a Bratislava (Repubblica Slovacca), il prossimo dicembre.

Si tratta di un’opera realizzata con materiale acrilico polimaterico a rilievo e collage su compensato: agli occhi dell’osservatore appare l’Italia in nero, strozzata da un laccio emostatico.

Spread è infatti una fotografia iperrealista scattata all’Italia di oggi: la cruda attualità, così come appare agli occhi dell’artista. La rete metallica su cui poggia rappresenta una metafora di quei poteri forti che stanno imprigionando l’Italia. Il prestigioso riconoscimento è stato conquistato con l’ultimo premio ricevuto alla mostra del Premio internazionale d’Arte "San Crispino", giunto alla 15° edizione, a Fermo nelle Marche.

Alla mostra, l’artista partenopea con la sua opera "Spread", si è aggiudicata all’unanimità il Premio di reppresentanza "Premio speciale ambasciata della Repubblica Slovacca in Italia". Dal 20 dicembre al 20 gennaio 2014, Spread verrà esposto alla Galleria nazionale a Bratislava, insieme ad altre due opere dell’artista,"Lancio" e "Futura".

Maria Rosaria Esposito, diplomata in pianoforte, è attualmente insegnate di musica a Volla. Con i suoi allievi ha partecipato, inoltre, a diversi concorsi nazionali musicali, ottenendo risultati eccellenti. La sua vena creativa nasce nel 2005, da autodidatta. Usando la tecnica del collage polimaterico, a rilievo, crea composizioni personalissime e molto ben riuscite, secondo la critica, sia dal punto di vista concettuale che da quello dell’armonia di colori e forme.

Dopo una mostra personale a Bari, nei giorni scorsi l’artista è stata presente al Teatro Nuovo di Piazza San Babila a Milano, per la collettiva “Be One”, dell’associazione Eureka Eventi d’Arte. Nel tema che fondeva l’arte pittorica e teatrale, in un unico contesto, Esposito con le sue opere (Lancio e Futura)ha espresso il desiderio di evasione verso un altro mondo, diverso.

di Patrizia Panico de Il Mattino area sud - costiera

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.