Home > Sport > Battuta Arzano il Club volley Saviano si concentra sulla capolista Centro (...)

CAMPIONATO REGIONALE DI PALLAVOLO FEMMINILE DI SERIE "C"

Battuta Arzano il Club volley Saviano si concentra sulla capolista Centro Ester Napoli

mercoledì 26 febbraio 2014, di Mauro Romano

Lunedì scorso, per il Club volley Saviano e la Guerriero volley Arzano, è scoccata la sedicesima giornata, appendice del campionato regionale Femminile di serie "C" girone "B".

E’ stato un netto 3 a 0 a favore della squadra locale, verificatosi non senza qualche patema di troppo per capitan Annalisa Angelino e compagne, che hanno superato le giovanissime avversarie, la cui gloriosa società, proprio qualche ora prima, veniva insignita del "Nastro d’Argento" di qualità dalla Federvolley.
Ed è tutto dire sulla bontà del team partenopeo riferito alla validità e competenza dei tecnici e delle altre componenti sociali.

L’inizio in surplace delle due contendenti favorisce le atlete di coach Lello Curcio che viaggiano a doppia velocità (8/4). Al tie-break tecnico c’è però un sensibile recupero delle atlete di mister Antonio Piscopo (12/9), che poi agguantano l’avversaria sul 14 pari, costringendo il trainer di casa al primo time/out discrezionale, che sortisce i suoi effetti (19/15), anche se Melania Pavia e compagne lamentano qualche sfavorevole decisione arbitrale. Ma la strada per le "gufette" savianesi è ormai spianata e il set si chiude sul 25/20.

Nella seconda frazione di gioco si assiste alla migliore pallavolo delle ospiti ed i risultati si traducono in evidenti termini numerici (1/5 - 11/12). Ma il crocevia del set passa ancora dal 14 pari!

Ed è allora che la maggiore esperienza del sestetto locale, avendo limitato i danni per il proprio precedente ’non gioco’, prende il sopravvento, inducendo coach Piscopo al time-out sul 18/15, che provoca l’immediato avvicinamento (19/18) che rimette il set in discussione.

Mister Curcio allora cambia la diagonale (Petillo/Di Nardo per Napolitano/Irollo) e subito un mini break delle locali, sospinte dal momento magico in fase realizzativa di Giovanni Bernardi e Letizia Guadagnino, porta sul 21/18. Da quel momento si va punto a punto ... e il 2 a 0 è inevitabile! Col 25/21 finale.

Nel terzo set il morale delle giovanissime e brave giocatrici arzanesi è sotto i tacchi e diviene un monologo per le portacolori del presidente Gennaro Morelli (5/0 -12/4). Un lampo di orgoglio non porta oltre il 14/10. Sul 19/12 mister Curcio sostituisce ancora la diagonale senza che la musica cambi. I giochi si esauriscono sul 25/20, per un definitivo 3 - 0.

Ora, gli indovinelli nella pallavolo lasciano il tempo che trovano. Eppure, in situazioni come queste, non si resiste - vestendo i panni del diavolo - a porseli. Esempio: quelle fasi di appannamento, quei cali di tensione, quel rimanere a tratti in balia dell’avversaria, sono un inconscio "adattamento mentale" al valore della squadra con cui si divide la rete, come asserisce coach Lello Curcio, oppure una pecca, una carenza ... fortunatamente poco ricorrente negli ultimi incontri del sestetto savianese?

E poi, se alcune decisioni dubbie, l’arbitro dell’incontro, il sig. Luca Varriale, le avesse rovesciate - come già accaduto altre volte in precedenti test a nostro sfavore - cosa sarebbe successo?

Rispondiamo a noi stessi - rivestendo i panni da buoni - pensando positivo e dando ragione al trainer di casa. Perché le atlete gialloblu della "Città del Carnevale", sono troppo belle a vedersi quando ingranano la marcia giusta ... offrendo fasi di gioco che conciliano con la pallavolo.

Ed è proprio questo secondo atteggiamento che ci attendiamo dalle "gufette" nel prossimo incontro, il più difficile della stagione, contro la capolista incontrastata del girone "B", l’ancora imbattuta "Centro Ester Napoli".

Sarebbe un enorme piacere vedere una Claudia Napolitano già in grande spolvero, dettare la fasi di gioco con lucidità, con una freschezza atletica e con un’intesa con le proprie compagne perfezionata nell’intero girone di ritorno.

E Teresa Petillo nella sua scia, anche se con caratteristiche diverse, in cabina di regia. Sarebbe confortante vedere il capitano Annalisa Angelino che, oltre che essere redditizia in seconda linea, attaccare - come stasera! - tutte le palle, anche le più difficili, così come alla sua pari l’altra ’banda’, Letizia Guadagnino, che non tira mai dietro il braccio!

Ci aspettiamo la riconferma di Giovanna Bernardi, sempre su altissimi livelli in questa stagione nel mettere la palla a terra con sempre maggiore frequenza, evitando le mani delle agguerritissime avversarie ... e allo stesso modo di Rosamaria Esposito, che di carattere ne ha da vendere. E una Mara Napolitano sempre concentrata ed attenta ad iniziare la manovra con le sue ricezioni, coperture o difese.
Che poi coach Lello Curcio decida di proporre in diagonale Anna Di Nardo o la rientrante Elena Irollo, poco importa, perché entrambe, ultimamente, hanno dimostrato di avere la mano calda e di contribuire positivamente alla causa vittoria.

E se ce ne sarà bisogno, come avviene ormai in ogni incontro, c’è Rossella Bocchino che scalpita per dare il proprio contributo in modo efficace! E sarà esperienza vera anche per le "under" aggregate alla prima squadra: il secondo libero Arianna Aurioso, Ivana Giarritiello e Teresa Lombardo, che hanno già debuttato per un breve flash nella recente gara in quel di Avellino.

Al di la delle proverbiali direttive tecniche/tattiche, coach Lello Curcio, per l’incontro clou di sabato prossimo - alle ore 19,00 in via delle Repubbliche Marinare, a Barra (Na) - avrà da raccomandare alle sue, poco più che non abbia già fatto in altre gare. Con la differenza che adesso, la maturità e l’equilibrio raggiunti dalla sua squadra, hanno dato alle atlete consapevolezza nei propri mezzi e autostima. E quindi occorrerà che ognuna riesca a dare il meglio di se per ben figurare. Interessa principalmente la "prestazione" e, in termini di risultato, se son rose fioriranno.

Si metterà piede, quindi, al "Paladennerlein", con tanto rispetto per la titolata avversaria ma senza alcun timore riverenziale, per un esame, senza dubbio il più significativo della stagione, che in ogni caso non inficerà quanto di buono è stato fatto sinora, con fiore all’occhiello il percorso netto conseguito nelle ultime quattro gare, in virtù di un poker convincente e salutare per il morale dell’intero ambiente della società del presidente Gennaro Morelli, e per la classifica, mossa a quota 32, per il quinto gradino della generale, subito dopo le corazzate che precedono secondo la classifica in calce.

Per la cabala è la 17a di campionato. Gli scaramantici, a secondo della collocazione, toccheranno "ferro" oppure se la rideranno tra i proverbiali "baffi", pensando, questi ultimi, di impartire un fantastico "scherzo di carnevale". Anche nel volley, chissà se vale il detto: "A carnevale ogni scherzo vale!". E, sempre secondo la legge dei contrasti, "Chi ’e speranza campa ... disperato more!".

Attenderemo fiduciosi, ma senza perderci il sonno, perché, alla fin fine è sempre e solo una partita di pallavolo! Dove, come sentivamo ultimamente da qualche parte, non sempre vincono i migliori ... i più accreditati.

CLUB VOLLEY SAVIANO 3 - MARIANNA GUERRIERO ARZANO 0 (25/20 - 25/21 - 25/20)
SAVIANO: Napolitano M. (L); Aurioso (L2); Napolitano C. (2); Petillo; Esposito (8); Giarritiello; Guadagnino (12); Angelino (13); Bernardi (12); Bocchino (1); Lombardo; Di Nardo; Irollo (8). Coach: Lello Curcio; 2° Giuseppe Ruotolo; Dirigente Accompagnatrice: Giovy Napolitano.

ARZANO: Rocco; Pinto (1); Gargiulo; Russo (11); Postiglione (11); Pavia (1); Manfredonia (5); Ambrosio; La Gatta; Russiello (13); Di Vaio (3); Topa; Costantino. Coach: Antonio Piscopo; 2°: Luigi Monfrecola; Dirigente Accompagnatore: Francesco Tesone.

ARBITRO: Luca Varriale - federazione di Napoli

Note: Spettatori 100 circa; Battute vincenti: 6/6; Muri/Punto: 3/4.

CLASSIFICA SERIE C FEMMINILE GIRONE B ALLA SEDICESIMA GIORNATA:

CENTRO ESTER NAPOLI 47; TECNOCOMPOSITI V. SCAFATI 42; ACCADEMIA V. BENEVENTO 38; POLISPORTIVA DUE PRINCIPATI 35; CLUB VOLLEY SAVIANO 32; ASD ALP VOLLEY AVERSA 26;nVP PONTECAGNANO 21; GIMEL S. AGATA 20; TOP SPIN VOLLEY CAVA 18; GUERRIERO VOLLEY ARZANO 17; CAFFE PARTENOPE e VOLALTO AVERSA 14; ONHAIR AVELLINO VOLLEY 12; ASD PRIMAVERA 0.

area comunicazione club volley saviano, dr. mauro romano

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.