Home > Attualità > Beni confiscati. Di Nardo, Idv: Impiegare i beni confiscati per le (...)

Beni confiscati. Di Nardo, Idv: Impiegare i beni confiscati per le bonifiche in Terra dei fuochi

mercoledì 5 febbraio 2014, di La redazione

NAPOLI. Sui beni confiscati alle mafie il partito dell’Italia dei valori si mobilita e presenta una proposta di legge in Cassazione al fine di riutilizzarli per bonificare il territorio della Terra dei Fuochi.

. “Quando si tratta di colpire l’illegalità Italia dei Valori è sempre in prima fila. Un migliore e potenziato intervento sul fronte dei beni confiscati alla criminalità organizzata e dei proventi della vendita è l’emblema di un efficiente contrasto all’illegalità e di una sensibile riduzione del debito pubblico”. Lo dichiara Nello Di Nardo Segretario IDV Campania.

“In Campania, ad esempio, abbiamo proposto di impiegare i proventi per la bonifica ambientale nella Terra dei Fuochi. Un vero e proprio respiro per le popolazioni del luogo che stanno pagando in termini di salute la catastrofe causata dalle ecomafie.

Questo è solo una delle modalità di reimpiego delle risorse verso settori dove più alte sono l’emergenza e le necessità, contenuta nella proposta di legge che insieme al Segretario Nazionale Ignazio Messina abbiamo presentato in Cassazione. Siamo pronti ad avviarci verso una nuova iniziativa certi del sostegno dei cittadini”.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.