Home > Sport > Benitez:” La squadra ha mostrato quella maturità di cui parliamo (...)

Benitez:” La squadra ha mostrato quella maturità di cui parliamo spesso”

martedì 11 marzo 2014, di Fabio Morrone

Ecco uno stralcio della conferenza stampa di Rafa Benitez all’indomani della vittoria sulla Roma:
“Abbiamo giocato contro una squadra forte. Abbiamo fatto bene tante volte e non siamo riusciti a vincere, stavolta c’è andata bene, abbiamo dimostrato carattere e dobbiamo essere soddisfatti. E’ mancato un po’ di precisione in attacco, ma sono molto contento sulla fase difensiva”.

Quali le condizioni fisiche di Albiol dopo i crampi di domenica? “Ci sono quattro giorni per preparare la gara col Porto e recuperare”.

Com’è stato l’impatto di Henrique? “Lui ha qualità e personalità. Ho pensato che potesse aiutarci in quel momento della gara. Io credo che sia un giocatore intelligente e ci copre un doppio ruolo”.
A che punto sono Behrami e Hamsik? “Sono due situazioni diverse, Marek aiuta tantissimo la squadra ed è mancato nell’ultimo tocco ma farà la differenza. Behrami è tornato con un problemino dalla nazionale e non ha recuperato, ma conto di averlo con il Porto”.

Credete di più nel secondo posto? “Sicuramente. Dipende dalla Roma, ma anche da noi. Ora loro avranno più pressione. Noi però dobbiamo pensare al Porto, poi al Torino, non è facile cambiare tutta la rosa e tenere alto il livello, ma voglio giocare due gare a settimana fino alla fine”.

Migliorare il pressing? “La difesa ha fatto benissimo, la Roma doveva giocare in velocità, in contropiede, pressare alto non era facile e si rischiava. Poi loro possono sempre giocare la palla lunga, nel secondo tempo ci siamo aggiustati un po’, più stretti abbiamo fatto molto meglio”. Fernandez è stato il migliore in campo? “Federico ha fatto una grande gara, così come tutta la difesa. Lui è stato attento, ha contrastato, mi è piaciuto tanto e sta crescendo”.

L’intensità e la determinazione le armi vincenti? “Non è facile giocare a questi livelli due volte a settimana. La squadra ha mostrato quella maturità di cui parliamo spesso. Abbiamo giocato tante belle partite e qualche volta avremmo meirtato un po’ di fortuna. Di sfortuna ne abbiamo già avuta tanta...”
Si è sentita l’assenza di Jorginho? “Chi ha giocato ha fatto un grandissimo lavoro, non è giusto parlare di chi non era in campo”.

Come valuta il Porto? “E’ una squadra fortissima, con uno stadio importante. Sarà una partita difficile, chi scende in campo dovrà dare il 100%”.
Come stanno Mesto e Zuniga? “Mesto si sta allenando con la squadra, Zuniga sta lavorando da sette, otto giorni di fila senza problemi. Vediamo se possono dare una mano nell’ultima fase della stagione”.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.