Home > Sport > Bico-Fornari-Campano: la DHS Napoli C5 supera di misura la Lazio nel test (...)

Bico-Fornari-Campano: la DHS Napoli C5 supera di misura la Lazio nel test match. Longobardi: Ottima prestazione

sabato 8 febbraio 2014, di Patrizia Panico

Finisce 3-2 l’amichevole tra DHS Napoli C5 e Lazio. Le formazioni, in attesa di tornare in campo per la ripresa del campionato tra sette giorni, hanno dato vita ad un match avvincente e mai scontato. Ottima la prestazione azzurra, con gli uomini di Oranges apparsi in grande forma dopo il mese a digiuno da impegni ufficiali.

I padroni di casa partono benissimo e alla prima occasione utile passano in vantaggio. E’ Bico a sbloccare il match con un pregevole sinistro al volo su angolo di Fornari. La reazione laziale è affidata a Dimas e Paulinho, che trovano sulla loro strada un ottimo Garcia Pereira. Sono gli azzurri, comunque, ad avere le migliori occasioni per raddoppiare il vantaggio. Micidiali le ripartenze locali, per un Napoli che pare pimpante quando esce dai blocchi. Tra il 6’ e il 7’ arrivano due transizioni perfette, ma le conclusioni di Campano e Fornari si infrangono sulla traversa. Ancora Fornari va vicinissimo al 2-0 in ripartenza, poi Molitierno si supera su una puntata velenosa di Lucho Gonzalez. Quando il Napoli sembra padrone del campo, arriva il gol della Lazio, che sfrutta un malinteso tra Botta e Garcia Pereira, e con Dimas pareggia i conti. Prima del duplice fischio gli azzurri provano a riportarsi in vantaggio ma Molitierno prima esce alla disperata e blocca Campano, poi chiude bene su Fornari dopo un’autentica magia del pivot azzurro.
Nella ripresa ci pensa subito Fornari a ripristinare il minimo vantaggio: sua la conclusione da fuori area che batte l’estremo difensore ospite. Gli azzurri sono in palla e vanno ad un passo dal 3-1, prima con un’azione stupenda sull’asse Noro, Campano, Bico, poi con uno schema su punizione che porta Campano a calciare: palla sul palo. La Lazio sfiora il pari con Paulinho con un tocco fortuito sugli sviluppi di un tiro franco (palla sul palo con Garcia Pereira fuori causa), poi è clamorosa l’occasione che i partenopei costruiscono al 14’ con Fornari ed Evandro, che spreca il tap-in da due passi. Come nella prima frazione, nel momento migliore del Napoli arriva il pareggio della Lazio con l’ex di turno Emer che supera Garcia Pereira con una rasoiata dall’out di destra. Gli azzurri però vogliono vincerla e il forcing finale premia lo sforzo degli uomini di Oranges: è Campano, ottimamente assistito da Noro, a trovare il movimento da pivot puro che batte il neo entrato Basile per la rete del 3-2 che chiude il match.

“Ho visto una squadra tonica e pimpante – queste le parole di Luigi Longobardi, uno dei tre presidenti azzurri assieme a Ciro Veneruso e Massimo Oranges – credo che questo mese di lavoro abbia fatto bene sia dal punto di vista fisico, sia per quanto riguarda l’amalgama del gruppo. E’ una bella cartolina per la gara col Martina, che vale tanto”.

DHS Napoli C5: Garcia Pereira, Rodrigo Bertoni, Evandro, Bico, Lucho Gonzalez, Fornari, Botta, Milucci, Abdala, Noro, Campano, Christian Bertoni. All. Oranges
Lazio: Molitierno, Bacaro, Dimas, Schininà, Paulinho, Mentasti, Emer, Ruben, Raul, Hector, Basile.
Reti: Bico (N), Dimas (L) p.t., Fornari (N), Emer (L), Campano (N)

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.