Home > Politica > Blackout Agro-nolano, guasto alla rete elettrica, i Sindaci dei Comuni di (...)

Blackout Agro-nolano, guasto alla rete elettrica, i Sindaci dei Comuni di Scisciano e San Vitaliano diffidano l’Enel

RICEVIAMO e PUBBLICHIAMO: I sindaci Eduardo Serpico e Antonio Falcone, protestano con l’Ente erogatore.

martedì 13 agosto 2013

SCISCIANO | SAN VITALIANO – Il Sindaco Edoardo Serpico, intervenuto in seguito ai guasti alla rete elettrica che dal 8 al 10 ha paralizzato banche, esercizi commerciali, supermercati ed uffici pubblici.

“Da stamattina stiamo monitorando costantemente la situazione relativa al Black out che ha colpito il territorio. Sicuramente questo black out ha determinato numerosi disservizi e a farne le spese sono stati soprattutto i cittadini più deboli, i malati, gli anziani ma anche le tante attività commerciali
Cosi i sindaci di Scisciano e San Vitaliano, rispettivamente il Prof. Edoardo Serpico e il dott Antonio Falcone hanno inviato all’Enel all’Autorità di Gestione e alla Prefettura del capoluogo una nota prodotta dalle amministrazioni in carica per segnalare e lamentare le ripetute e cicliche situazioni di disservizio dovute a prolungati periodi di assenza di energia elettrica verificatesi nelle due cittadine.
“Il grave disagio procurato a larghe fette della cittadinanza sciscianese – afferma il sindaco Edoardo Serpico del Comune di Scisciano – ha avuto inoltre ripercussioni sulla vita di persone disabili, la cui salute è supportata da fondamentali apparecchiature elettromedicali. I disservizi non vengono pubblicizzati adeguatamente, tanto che le famiglie residenti hanno dovuto affrontare all’improvviso interruzioni di erogazione elettrica di lunga durata protratta per alcuni giorni”.

Sembra a questo punto anche chiaro che la rete di distribuzione in conseguenza di ciò, abbia bisogno di intervento urgente di manutenzione straordinaria finalizzato all’ammodernamento della rete di elettrificazione. Oltre a colpire la quotidianità di molti nuclei familiari sciscianesi e san vitalianesi, il disservizio di reti così vetuste ed inadeguate all’espansione urbanistica del territorio incide anche sullo svolgimento di importanti attività industriali.
Alla luce di quanto sopra esposto- conclude la missiva -, le Amministrazioni comunali di Scisciano e San Vitaliano diffidano l’Ente in indirizzo, al fine di evitare eventuali ulteriori sospensioni di fornitura di energia elettrica, senza preavviso, e si riservano tutte le azioni legali, a difesa e tutela degli interessi pubblici e privati, nonché necessarie al risarcimento dei danni arrecati.

La lettera Denuncia-Diffida è la seguente:

COMUNE DI SAN VITALIANO
COMUNE DI SCISCIANO
Provincia di Napoli

Prot. n. 3995 Scisciano - San Vitaliano, del 12.08.2013

All’ENEL Distribuzione S.p.A.
Campania
Casella postale 5555
85100 POTENZA

e p.c. Alla Prefettura
Uff. Territoriale del Governo
N A P O L I

Al Commissariato di Polizia di Stato
N O L A

Al Comando Stazione Carabinieri
Castello di Cisterna (NA)

Al Comando Stazione Carabinieri
San Vitaliano (NA)

Oggetto: Sospensione fornitura energia elettrica senza preavviso sul territorio dei Comuni di San Vitaliano e Scisciano. Denuncia e diffida.

Con la presente si denunciano i gravi disservizi, conseguenti alle continue sospensioni della fornitura di energia elettrica sul territorio dei Comuni di Scisciano e San Vitaliano verificatesi, senza alcun preavviso, nella scorsa settimana, tra il 7 e il 10 agosto c.a.

Tali sospensioni, protrattesi per diverse ore consecutive ogni giorno, hanno causato danni rilevanti ai privati, alle aziende ed agli esercizi pubblici, per i quali l’energia elettrica costituisce un supporto essenziale per il funzionamento di condizionatori, frigoriferi e macchinari vari necessari allo svolgimento delle relative attività, con gravi conseguenze per le merci deteriorabili.
Le sospensioni hanno altresì generato disagi e situazioni di stress enormi nella popolazione, trovatasi nelle condizioni di impossibilità di refrigerio, stante la situazione di gran caldo a causa delle alte temperature verificatesi nei giorni in questione. Tutti i cittadini, infatti, non hanno potuto usufruire di alcun tipo di ventilazione (ventilatori elettrici, condizionatori, climatizzatori, etc.), hanno perso le provvigioni alimentari deteriorabili ed hanno altresì vissuto spiacevoli momenti di isolamento e buio, nelle ore serali e notturne.
Inoltre, tutti gli uffici pubblici (comunali, statali e privati) hanno risentito dei continui black-out ed hanno dovuto interrompere le normali attività ed i servizi pubblici per i cittadini.
Alla luce di quanto sopra esposto, le Amministrazioni comunali di Scisciano e San Vitaliano diffidano l’Ente in indirizzo, al fine di evitare eventuali ulteriori sospensioni di fornitura di energia elettrica, senza preavviso, e si riservano tutte le azioni legali, a difesa e tutela degli interessi pubblici e privati, nonché necessarie al risarcimento dei danni arrecati.

SINDACO COMUNE SAN VITALIANO SINDACO COMUNE DI SCISCIANO
(Dott. Antonio Falcone) (Prof. Edoardo Serpico)

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.