Home > Sport > Campionato: Nene e Higuain per un pari povero di emozioni

Campionato: Nene e Higuain per un pari povero di emozioni

domenica 22 dicembre 2013, di Fabio Morrone

Il Napoli non va oltre l’1-1 al Sant’Elia contro un buon Cagliari che ha tenuto testa ai partenopei. Si conclude così un 2013 molto positivo per gli azzurri in cui hanno collezionato la bellezza di 81 punti, solo la Juventus ha fatto meglio (89 punti con una gara in meno).

Benitez recupera Reina tra i pali e opta per un centrocampo composto da Behrami e da Dzemaili; in attacco Pandev viene preferito a Mertens. Assenti Cannavaro, Mesto, Zuniga e Hamsik.
Lopez deve fare a meno dell’infortunato Ibarbo e dello squalificato Rossettini; Del Fabro vince il ballottaggio in difesa con Oikonomou, Dessena quello con Ekdal.

Formazioni:
Cagliari (4-3-1-2) - Avramov; Pisano, Del Fabro, Astori, Avelar; Nainggolan, Conti, Dessena; Cossu; Sau, Nenè. All. Lopez
Napoli (4-2-3-1) - Reina; Maggio, Fernandez, Albiol, Reveillere; Dzemaili, Behrami; Callejon, Pandev, Insigne; Higuain. All. Benitez
Dirige il Sig. Valeri di Roma

Cronaca della partita:
Sardi subito in avanti e in pressing che, dopo aver ottenuto tre calci d’angolo di fila (in uno dei quali la difesa azzurra si salva sbrogliando una situazione difficile su colpo di testa di Astori), riescono a portarsi in vantaggio al nono minuto: lancio di Nainggolan, Maggio cerca di anticipare Astori, ma finisce col perdere palla, il difensore rossoblù entra nell’area di rigore avversaria e serve a rimorchio Nené, il brasiliano tira di sinistro a incrociare sul secondo palo e palla in rete. Al 14’ l’autore del gol deve abbandonare il campo per infortunio, al suo posto entra Pinilla. Al 16’ Nainggolan si divora il 2-0 con un tiro al volo che termina docile tra le braccia di Reina. Al 19’ arriva il pareggio degli ospiti; Pandev riceve palla e viene trattenuto nell’area di rigore avversaria, per l’arbitro Valeri ci sono gli estremi per il penalty: Higuain trasforma mettendo la sfera alla destra di Avramov. Alla mezzora, Nainggolan ruba palla a centrocampo e prova il tiro dai 25 metri, Reina para senza problemi. Sul finire del primo tempo deve abbandonare il campo anche Reina, al suo posto entra Rafael.

Il secondo tempo regala pochissime emozioni, infatti bisogna aspettare addirittura il 73’, minuto in cui Callejon mette la sfera in rete (con una gran tiro da fuori area), ma Valeri annulla per un fuorigioco dubbio di Pandev. All’81’ ci prova Pinilla di testa, a lato non di molto. All’88’ ultimo sussulto del Napoli con il neo entrato Mertens, ma il suo diagonale si spegne sul fondo.

Pareggio giusto che accontenta più i sardi (a +7 dal terzultimo posto) che i partenopei (in lotta per un posto Champions e per lo scudetto) che, con le sfide di oggi, rischiano di finire a -10 punti dalla Juventus e a -6 dalla Roma.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.