Home > Sport > Campionato di Serie A: Napoli, è Mertens il Befano del San Paolo

Campionato di Serie A: Napoli, è Mertens il Befano del San Paolo

lunedì 6 gennaio 2014, di Fabio Morrone

Il Napoli vince la prima gara del 2014 sfoderando dalla calza della Befana un Mertens autore di una fantastica doppietta. Con questi tre punti si porta a sole due lunghezze dalla Roma, seconda, caduta ieri sera allo Juventus Stadium per 3-0. Per la Samp si è trattato di una buona gara giocata a viso aperto contro il più blasonato avversario. Quella di oggi è la prima sconfitta, dopo cinque risultati utili, dell’era Mihajlovic.

Cronaca della partita:
Al 3’ azione corale del Napoli con Higuain-Insigne-Callejon, deviazione dello spagnolo e parata di Da Costa. Al 9’contropiede degli azzurri con Higuain che serve Mertens, il belga entra nell’area di rigore avversaria, rientra sul destro e tira sul primo palo, Da Costa blocca con sicurezza. All’11’ il Napoli va vicinissimo al vantaggio: cross di Callejon, Higuain si coordina e calcia al volo, Da Costa si supera e devia in angolo. Incredibile occasione! Al 13’ viene annullato un gol alla Samp per un fuorigioco netto di Eder. Al 22’ azione personale di Callejon per vie centrali, tiro alto.

Al 24’ buona opportunità per gli ospiti: Palombo scende palla al piede, verticalizzazione per Krsticic che supera Rafael, ma si allunga la sfera che termina sul fondo. Alla mezzora tiro da fuori area di Mertens, Da Costa (non impeccabile nell’occasione) para in due tempi. Poco dopo ci prova Higuain (in gran forma), tiro ad incrociare e palla che si spegne sul fondo. Al 33’ bel tiro di controbalzo di Eder, alto sulla traversa. Al 39’ è ancora la Samp a farsi vedere in fase offensiva; Obiang cerca Eder che si libera per il tiro, ma lo stesso è centrale, facile per Rafael. Fine del primo tempo.

Nel secondo tempo le squadre rientrano con gli stessi effettivi. Al 3’ Eder riceve palla da Gabbiadini all’interno dell’area di rigore, si libera di un avversario e calcia di sinistro, Rafael blocca. All’8’, a seguito di un calcio d’angolo per il Napoli, Callejon ci prova da posizione defilata, sfera fuori non di molto. Qualche secondo più tardi gli azzurri passano meritatamente in vantaggio: Higuain riceve palla sulla destra e serve l’accorrente Mertens, il belga tira di prima intenzione e sigla l’1-0. Al 13’ Gabbiadini si libera di Armero e fa partire un gran tiro di sinistro, traversa piena; un minuto più tardi, Regini viene atterrato nell’area di rigore partenopea da Armero (spinta galeotta), rigore non concesso da Banti. Dal possibile 1-1 si passa al 2-0 per i padroni di casa: punizione dal limite dell’area blucerchiata, batte Mertens e palla che termina in rete (Da Costa poteva fare qualcosa in più, il tiro era abbastanza centrale). Al 24’ ci prova Obiang da fuori, Rafael blocca.

Napoli vicinissimo al terzo gol; Higuain innesca di tacco Callejon, il numero sette s’invola sulla fascia destra e restituisce la sfera all’argentino (appostatosi nell’area di rigore) che fa velo a beneficio di Insigne, il quale calcia incredibilmente fuori da ottima posizione.

Al 33’ Sampdoria ancora sfortunata; doppio palo su tiro a giro di Sansone. Partita viva ed emozionante fino alla fine. Al 37’ ci prova Callejon, tiro troppo centrale respinto da Da Costa. L’ultima conclusione della gara è ancora di Insigne (che oggi voleva il gol a tutti i costi), tiro a giro sul secondo palo e palla ancora una volta fuori.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.