Home > Appuntamenti > Casamarciano, Festival Nazionale del Teatro, III edizione

FESTIVAL NAZIONALE DEL TEATRO CITTA’ DI CASAMARCIANO

Casamarciano, Festival Nazionale del Teatro, III edizione

Complesso badiale Santa Maria del Plesco 3-15 SETTEMBRE 2013 In scena la prima opera in gara: Compagnia Teatrale "Calandra" con l’opera "Il mistero dell’assassino misterioso" di Lillo e Greg .

lunedì 9 settembre 2013

Casamarciano – Consenso di pubblico per la prima. In scena la Compagnia Teatrale "Calandra" (LE) con l’opera "Il mistero dell’assassino misterioso" di Lillo e Greg per la regia di Giuseppe Miggiano. Un giallo che non riesce a trovar soluzione. Un investigatore che non trova più il filo, un mistero che è sempre più fitto. Una commedia che diventa, nel susseguirsi delle scene, un perfetto congegno della comicità improvvisa. Ad apertura del sipario compiano subito i protagonisti: un investigatore dall’aria anglosassone, nei modi e nei costumi, un’infermeria, che aveva in cura la contessa assassinata, dall’accento spiccatamente tedesco, una donna elegante, figlia della contessa, un consorte della medesima, e un nipote che ha qualche problema mentale. Un quadro di attori assortiti che fanno presagire una trama semplice e lineare.

Accade l’imprevisto: un attore finge si sentirsi male in scena; un incidente apparentemente realistico. Questo punto dello spettacolo ha messo un poco di apprensione il pubblico: la bravura degli attori ha indotto spesso, nelle numerose repliche, oltre 40, all’equivoco, fino poi ad accorgersi che era un passaggio di copione già predisposto. Le sorprese non finiscono qui: ecco che dal pubblico si alza un finto spettatore, in realtà un attore della compagnia, che si propone di sostituire l’attore che non è in condizione di proseguire.

La scena scende e parte dal pubblico, coinvolto nella recitazione: il sostituto attore afferma di saper la parte a memoria, in realtà è spesso in imbarazzo, fuori tempo; tutta una situazione studiata ad arte per una garantita comicità e imprevedibilità e consenso di pubblico. S’innesca una mescolanza tra palco e retro palco. Il risultato è quello di uno spettacolo, brillante, coinvolgente e che lascia un piccolo quesito: chi era effettivamente l’assassino, dato che più di un personaggio si attribuisce tale ruolo? Sicuramente, o forse il giallo più comico che questi ultimi tempi che ha proposto il campo teatrale. La commedia è particolare già al suo aprire di sipario: l’ambiente è elegante, quello del castello di Worthington dove è stato commesso un omicidio. Il detective di nome Mallory sta indagando e sembra che le indagini volgano alla conclusione.

Al centro della scena campeggia il ritratto della contessa che non è più, e rende, ma solo all’inizio, la scena tetra e misteriosa. La commedia, scritta da Lillo & Greg, nomi d’arte come si sa di due personaggi del mondo dello spettacolo; è datata anno 2000. Lillo e Greg scrivono e mettono in scena, si ricorderà, Il mistero dell’assassino misterioso al Teatro Ambra Jovinelli di Roma. La commedia venne rappresentata per tre anni consecutivi in tutta Italia ed è spesso riproposta in televisione. Nel giugno del 2009 l’opera varca anche i confini nazionali e viene proposta in Spagna.

Nella prima serata teatrale messa in scena a Casamarciano, la compagnia Calandra ha voluto regalare al pubblico un fuori programma: dopo l’epilogo della commedia hanno messo in scena una divertente rappresentazione, di pochi minuti, riguardante una situazione paradossale che potrebbe verificarsi a un provino teatrale. La compagnia , che di fatto ha aperto il sipario della manifestazione, di nome "Calandra” nasce a Tuglie (Lecce) nel Salento nel 1991.

La Compagnia ha raggiunto risultati prestigiosi, affrontando diversi temi: dal classico ai drammi moderni, da rivisitazioni sperimentali a testi originali. “La Compagnia è un laboratorio all’interno del quale si cerca di dare molta importanza alla tecnica, ma, soprattutto, alla creatività” assicura il regista del gruppo. “Oltre alla propria attività teatrale la compagnia organizza vari corsi di teatro”. “Dal 2006 la Compagnia organizza il “Premio Calandra” Rassegna Teatrale Nazionale, una prestigiosa vetrina per compagnie italiane, attori e personaggi dello spettacolo”.

Antonio Romano

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.