Home > Cronaca > Caserta. Giovane trovato esanime in casa: aperta un’inchiesta

Caserta. Giovane trovato esanime in casa: aperta un’inchiesta

venerdì 13 settembre 2013, di Patrizia Panico

SAN MARCELLINO. Sono in corso le indagini dei carabinieri della stazione di Trentola Ducenta, in provincia di Caserta, a seguito dell’improvvisa morte di un giovane 32enne.

Francesco Roma è stato trovato esanime all’interno della propria abitazione, in via Trentola, questa mattina. Sul suo corpo i medici non hanno trovato nessun segno apparente di violenza: forse a stroncarlo è stato un malore.

A seguito di una telefonata che avrebbe allertato i soccorsi del servizio di emergenza del 118, sul posto sono giunti anche i militari dell’arma. Il sopralluogo eseguito dai carabinieri, congiuntamente al personale medico, ha consentito di verificare l’assenza sul cadavere di segni esteriori di violenza.

Il medico legale ha diagnosticato il decesso per arresto cardiocircolatorio per cause tutt’ora in corso accertamento. I rilievi tecnici sono stati eseguiti da personale specializzato della Sezione Operativa di Aversa.

La salma del giovane, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, è stata trasferita presso l’istituto di medicina legale dell’ospedale civile di Caserta per il successivo esame autoptico, il quale potrà stabilire le effettive circostanze che hanno portato alla scomparsa prematura del 32enne.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.