Home > Politica > Castellammare. Migliora la raccolta differenziata, dalla regione fondi per (...)

Castellammare. Migliora la raccolta differenziata, dalla regione fondi per acquisto di autocarri, minicompattatori e minicostipatori

mercoledì 15 gennaio 2014, di La redazione

CASTELLAMMARE DI STABIA. L’Amministrazione Comunale di Castellammare strappa l’assenso da parte del settore “Rifiuti - Valutazione Impatto Ambientale e Valutazione di Incidenza” della Regione Campania di un finanziamento per l’acquisto di propri mezzi per la raccolta differenziata.

Soddisfatto l’assessore all’Ambiente Nicola Corrado “ Come amministrazione – commenta l’assessore Corrado– indiremo una gara per l’acquisto di questi mezzi che ci consentiranno di risparmiare, in termini di costi per le casse comunali. Automezzi necessari perché con il servizio, che prevede una raccolta capillare dei sacchetti posti direttamente sul suolo e nei casi previsti, nei bidoni carrellati che sono stati dati in dotazione ad ogni condominio, abbiamo bisogno di automezzi di medie e piccola capacità, che possano operare anche nelle strade più strette, più facilmente manovrabili. Automezzi- prosegue l’assessore- che nell’espletamento del servizio nelle aree assegnate sono in grado di raggiungere velocemente l’area di trasferenza per scaricare negli appositi cassoni e ritornare velocemente nella zona per completare il lavoro”.

Tre minicompattatori, dieci minicostipatori , sei autocarri con vasche ribaltabili che vanno dai 3,5 mc fino a 7 mc. , un autocarro con attrezzatura lift e rimorchio per la movimentazione ed il trasporto a smaltimento dei rifiuti accumulati nei cassoni in dotazione sia dell’isola ecologica sia a quelli dedicati alla raccolta giornaliera sul territorio le attrezzature che una volta acquistate saranno di proprietà del comune di Castellammare di Stabia. Allo stesso tempo però l’assessorato all’Ambiente prosegue la sua attività di controllo sulla Multiservizi e nero su bianco impone alla società in house del comune di Castellammare il ricorso a procedure di evidenza pubblica.

“Ritengo necessario e non differibile , da parte della società Multiservizi SpA, effettuare le procedure ad evidenza pubblica nel pieno rispetto di quanto disciplinato dal vigente codice degli appalti, D. Lgs 163/2006 e s.m.i., per l’acquisto di beni e servizi funzionali all’espletamento del servizio pubblico affidato” Necessario per l’assessore “procedere all’individuazione dell’offerta più conveniente mediante stipula di contratto correlato di durc e certificazioni antimafia relativamente : attività di recupero della frazione umida e relativi trasporti; attività di recupero delle materie prime seconde per la selezione e recupero degli imballaggi, degli ingombranti, del vetro, della plastica, dei metalli; copertura assicurativa del parco automezzi; forniture alla Multiservizi spa, a qualsiasi titolo, di beni e/o servizi (in particolare acquisto, manutenzione ed eventuali leasing automezzi). Inoltre ho chiesto copia delle convenzioni con i consorzi obbligatori di filiera (corepla, coreve, cial, comieco) per il recupero del materiale proveniente dalla raccolta differenziata e l’ammontare preciso del quantum recuperato e versato dai consorzi nelle casse comunali”. Intransigenza nel controllare l’utilizzo del denaro pubblico, efficienza del servizio offerto, nuovi mezzi per raggiungere l’obiettivo di una città più civile e più pulita.

“Piu volte ho sottolineato che se la Multiservizi non sarà in grado di far fronte al contratto di servizio lo stesso sarà risolto e si procederà ad indire una gara europea per la ricerca sul mercato di un soggetto privato che abbia i numeri per garantire efficienza ed economicità. In prima persona in questi mesi ho controllato il lavoro che veniva effettuato. Questa estate , personalmente, sono uscito con gli operai per liberare pezzi di città dalle discariche abusive che si erano venute a creare. Voglio continuare su questo terreno. Dai prossimi giorni, inoltre, chiederò alla società di fornirmi quotidianamente i fogli giornalieri di presenza degli operatori e delle strade dove sono dislocati in modo da verificare il lavoro svolto.

Il finanziamento di oggi costituisce un fatto importante che ci permette di proseguire la nostra battaglia ambientale sulla strada della concretezza per rilanciare la sfida di una nuova civiltà ambientale» conclude Corrado, delegato dal sindaco Nicola Cuomo per sottoscrivere la convenzione in Regione Campania, in quanto il primo cittadino era impegnato a Roma: «Questo importante finanziamento - dice il sindaco - dimostra che la mia amministrazione darà sempre il massimo impegno per il miglioramento del servizio di igiene pubblica. Ora spetta all’azienda e alle maestranze non deludere le aspettative dell’amministrazione e della cittadinanza profondamente contrariate dallo stato comatoso in cui è precipitata la società Multiservizi"

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.