Home > Cronaca > Colpo di Capodanno, ladri a casa del sindaco Fiengo. Asportata la (...)

Colpo di Capodanno, ladri a casa del sindaco Fiengo. Asportata la cassaforte dal muro mentre cenava dai genitori

giovedì 2 gennaio 2014, di Patrizia Panico

CERCOLA. Capodanno con i suoi mentre i topi d’appartamento gli svaligiano la casa: asportata dalla parete la cassetta di sicurezza, diversi oggetti d’oro, un computer e un telefono cellulare. Un inizio d’anno da dimenticare per il primo cittadino del Comune di Cercola, Vincenzo Fiengo, che al rientro del cenone di Capodanno ha trovato la porta spalancata e la casa messa completamente a soqquadro. Indignato il vicesindaco Luigi Di Dato che bolla il furto a casa del sindaco come “Una grave offesa alle istituzioni”.

Ladri ben organizzati: il colpo di Capodanno, stando alle prime indagini dei carabinieri della locale tenenza,con tutta probabilità è stato messo a segno tra le 20 e la mezzanotte del primo gennaio. Per il brindisi dell’ultimo dell’anno il sindaco, insieme alla sua famiglia, si era riunito a casa di sua mamma, che, tra l’altro, abita poco distante, in via Faraone. Nel tardo pomeriggio di martedì Fiengo, con la moglie e la piccola Ludovica hanno lasciato il loro appartamento, in uno dei palazzi lungo il centralissimo corso Riccardi, per fare gli ultimi auguri e terminare con gioia l’ultimo dell’anno a casa dei genitori di lui. E’ stato in questo spazio di tempo che i ladri sono entrati in azione operando in tutta sicurezza, non si esclude, infatti, secondo gli inquirenti che la casa dei genitori di Fiengo trovandosi a poche centinaia di metri sia stata tenuta d’occhio da un “palo”.

I malviventi sono entrati dalla porta principale scassinando la serratura della porta blindata. Non hanno avuto bisogno di manomettere il sistema di allarme poiché quest’ultimo non era stato inserito. Socchiusa la porta, e, soprattutto coperti dai boati continui dei botti, i ladri hanno agito indisturbati con la fiamma ossidrica per asportare via la cassaforte dal muro. Un’operazione di routine per i delinquenti che effettuando dei fori alla parete, estraggono la cassetta per scassinarla in un secondo momento senza correre il rischio di essere sorpresi.

Prima di lasciare l’appartamento i ladri, almeno in due, hanno perlustrato ogni angolo e cassetto della casa e portato via tutti gli oggetti preziosi, oltre ad un computer portatile e un telefono cellulare. La scoperta del furto è avvenuta poco dopo l’una: al rientro dopo il brindisi di fine anno, Fiengo ha trovato la loro casa messa sottosopra.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri della tenenza di Cercola e i carabinieri della compagnia di Torre del Greco. Indagini in corso da parte dei militari della locale tenenza al comando del tenente Gaetano Vrola.

di Patrizia Panico da Il Mattino area sud-costiera

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.