Home > Sport > Colpo grosso del Club volley Saviano sul campo della capolista Centro Ester (...)

Colpo grosso del Club volley Saviano sul campo della capolista Centro Ester Napoli

domenica 2 marzo 2014, di Mauro Romano

Avanza imperterrita la corsa del Club volley Saviano verso le zone alte della classifica del campionato regionale di serie “C”, girone “B”, nel tentativo di inserirsi in un discorso di vertice, casomai le corazzate che la precedono, perdessero qualche colpo.

La cinquina di vittorie consecutive nelle ultime cinque gare, invita a farci un pensierino, tantomeno dopo aver violato il campo della capolista incontrastata del girone, il Centro Ester Napoli che nelle precedenti 16 gare, aveva sempre vinto! E che, come antipasto della stagione, ha già portato a casa la “Coppa Campania”!

E credeteci, questo risultato che sicuramente ascriveremo tra i più eclatanti del torneo, non giunge certamente per caso. Ne tantomeno si cada nella tentazione di attribuirlo alla cabala (17a di campionato!). O peggio ancora da considerarlo uno scherzo tipico del carnevale che impazza in questi giorni, bensì frutto dei notevoli progressi fatti registrare dal sestetto capitanato da Annalisa Angelino, capace di lievitare un gioco spumeggiante e allo stesso tempo proficuo in grado di mettere in difficoltà qualsiasi avversario.

E, in ultimo, anche la blasonata Centro Ester Napoli, che qualche ‘mea culpa’ avrà certamente da farlo, ma solo a corollario dell’intero contesto.

Si, perché quella del “Paladennerlein” è stata partita vera, sofferta, col risultato in bilico per buona parte dell’incontro, tra due squadre che si sono affrontate a viso aperto: senza timori riverenziali da parte savianese e senza sminuire la reale forza delle avversarie da parte delle locali, che comunque lagnavano qualche atleta in non perfette condizioni fisiche, componente, quest’ultima che nessuno, in casa esterina, si è sognato di additarlo come alibi per la sconfitta, vista l’ampiezza e la validità del ‘roster’ a disposizione di coach Gaetano Vitale.

Situazione che ci sentiamo di riassumere come un’iniezione di fiducia per il club savianese ed un incidente di percorso, per le napoletane di Barra.

Ma il responso del campo è chiaro ed inequivocabile e ha sentenziato che la compagine ospite ha meritato la vittoria senza alcuna ombra di dubbio.

Le formazioni iniziali: coach Vitale schiera Amati/Voluttoso in diagonale; Imbimbo e Scalzone martelli/ricettori; Nina e Galiero centrali; Canzanella libero. Curcio risponde rispettivamente con C. Napolitano/Irollo; Guadagnino/Angelino; Bernardi/Esposito; Napolitano M. libero.

Così come era successo nel match dell’andata, le ospiti aggrediscono subito le avversarie con un gioco veloce e efficace che esalta le qualità di ogni atleta in campo e favorendo un gioco di squadra che sfocia a livelli altissimi in ogni fondamentali, sia essi di difesa che d’attacco … ed anche in battuta.

La partenza a razzo scava da subito un solco profondo tra le due compagini (2/6 – 3/12). Sull’11/17 coach Vitale esaurisce il secondo time-out discrezionale a sua disposizione, chiamato per provare ad arginare i break della compagine del presidente Gennaro Morelli, che risultano asfissianti e produttivi!

Il 14/25 manda avanti le ospiti nel conteggio set, ma alla ripresa dei giochi si avverte subito che le esterine non ci stanno a porgere l’altra guancia. E infatti, solo l’inizio è equilibrato (3/3). Poi c’è un’escalation progressiva di Amati e compagne che ripagano le antagoniste con la stessa moneta (12/7 – 17/14 – 21/15 – 25/18) ed è tutto da rifare.

L’8 pari della terza frazione di gioco la dice lunga sull’equilibrio che si instaura in campo. Gli errori sono ridotti ai minimi termini e le giocate diventano spettacolari con lunghi scambi che i presenti sottolineano con scroscianti applausi, che superano anche l’impertinenza della pioggia che ha interessato alcune zone del palazzetto, con qualche ‘schizzichìo’ anche sul parquet, diligentemente riportato alla normalità dallo staff partenopeo.

Le esterine mettono il piedino avanti già alla pausa tecnica (12/10) e il successivo 14/11 sembra aver dato loro lo smalto giusto. Ma non è così! Infatti l’equilibrio trovato dal sestetto savianese, accompagnato dalla voglia di fare “bingo” sul campo più difficile del girone, inverte la tendenza (15/17). Col cambio della “diagonale” – Taglialatela e Mottola per Amati e Voluttoso – coach Vitale riesce a portare le sorti del set sul 18 pari, rimettendo in discussione la supremazia.

Siamo al chi “più ne ha, più ne metta!”. E ad averne di più dimostra di averne proprio il Saviano che, in virtù di un break inarrestabile … e profittando di un paio di errori delle locali, si porta sul 21/23, prima di percuotere il “gong” sul 22/25, che riporta le atlete di coach Lello Curcio sul 2 a 1 nel conteggio set, che risulta devastante per il morale delle padroni di casa.

Per cui, a questo punto, le ragazze del Centro Ester Napoli sembrano non avere più la forza di contrastare il dominio psico/fisico delle avversarie che dimostrano di viaggiare con una marcia in più già nelle battute iniziali del quarto set (5/9 – 6/12 – 7/15 – 11/18). Un lampo d’orgoglio, coinciso anche con qualche evitabilissimo errore delle ospiti nella fase difensiva, porta sul 15/18.

Ma lo spauracchio è ben presto rimosso dalla ritrovata vena delle “gufette” savianesi che in una portentosa sequenza di gioco, piazzano un micidiale breach di 0/4 per un incalzante 15/22. Allora si va “punto a punto” sino alla fine … ed è un meritato trionfo per il Club volley Saviano che, in attesa dell’incontro serale tra Arzano e Due Principati, scala un posto in classifica, (4°!!!) appaiato nella generale proprio alle salernitane.

L’asserzione di coach Lello Curcio sintetizza gli umori di ogni componente della società del ‘patron’ Gennaro Morelli, al solo suo secondo anno di vita, ma da considerarsi già una splendida realtà nel panorama della massima espressione del volley campano. E non è poco!

Il responsabile dell’area tecnica del club della “Città del Carnevale”, afferma: “Ho fatto bene a crederci, a continuare a lavorare sodo, a sostenere le ragazze anche nei momenti difficili che non sono mancati in questa stagione, ad avere fiducia in un gruppo senz’altro valido, in tutte e dodici gli elementi a mia disposizione. Dopo le plausibili difficoltà iniziali, principalmente per una questione di amalgama, ora si cominciano a vedere i frutti sperati, fondati su un lavoro serio e continuo in palestra”.

E prosegue: “La gara impeccabile disputata dalle nostre ‘gufette’ contro la capolista Centro Ester, ancora imbattuta prima del fischio d’inizio e autentica dominatrice del girone “B”, è da considerarsi la punta di diamante del nostro impegno, del nostro attaccamento ai colori sociali, del nostro volere a tutti i costi una classifica migliore di quella che è oggi e di continuare a sognare un posto al “sole”. Conoscendo bene il valore delle nostre ragazze, vi assicuro che si può! Come? Scendendo in campo con lo stesso atteggiamento mentale delle ultime cinque gare, nelle quali abbiamo conseguito altrettante vittorie piene. Avversaria dopo avversaria, partita dopo partita, punto dopo punto. Consapevoli della nostra forza, di chiunque atleta venga chiamata in campo … per altre soddisfazioni … e senza mettere limiti alla provvidenza. Crediamoci, tutti insieme!”.

Alla luce dei fatti, del team savianese non riteniamo giusto stilare una classifica dei meriti, perché ogni giocatrice che è scesa in campo, poco o molto, ha dato in modo eccellente il proprio contributo per agguantare un risultato che alla vigilia vestiva i panni di “Mission Impossibile”. Brave veramente tutte!
Area comunicazione club volley saviano, dr mauro romano

Centro Ester Napoli vs Club Volley Saviano - 1-3 (14/25 – 25/18 – 22/25 – 19/25)

CENTRO ESTER: Amati (3); Voluttoso (9); Scalzone (8); Imbimbo (10); Nina (14); Galiero (12); Taglialatela (1); Autiero, Mottola (1); La Torre; Canzanella (L). All. Gaetano Vitale; 2° Giuseppe Palma; D. A. Salvatore Salierno.

SAVIANO: C. Napolitano; Lombardo; Esposito (7), Guadagnino (15), Angelino (9), Bernardi 13, Bocchino; Petillo; Foglia; Irollo (12) Di Nardo (1), Napolitano (L), Aurioso (L2). All. Lello Curcio; 2° Giuseppe Ruotolo; D. A. Giovy Napolitano.

Arbitri: 1° Daniele Fiume; 2° Dario Dello Stritto.

Note: Battute vincenti: Centro Ester 11, Saviano 2. Battute sbagliate: Centro Ester 5, Saviano 9. Muri punto: Centro Ester 4, Saviano 7. Spettatori 100 circa.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.