Home > Politica > Comitato Renzi: "Nel Pd di Somma lavoriamo in un clima ostile"

Comitato Renzi: "Nel Pd di Somma lavoriamo in un clima ostile"

mercoledì 2 ottobre 2013, di Comunicato Stampa

Urge comunicare alla cittadinanza tutta la grave situazione ed il clima ostile nel quale sta lavorando oggi il partito democratico di Somma Vesuviana.
Una sezione attualmente commissariata contro la volontà di coloro i quali hanno ottenuto la gran parte dei voti conferiti al PD alle ultime elezioni comunali.
Per mano di cariche partitiche lontane al nostro territorio il partito democratico di Somma Vesuviana è stato commissariato non per sostenere coesione ed unità , ma per salvaguardare uno spazio che invece di essere casa del popolo è proprietà di pochi, i soliti noti.
Sentinelle messe a guardia per impedire crescita e partecipazione popolare.
Un commissariamento volto all’autoconservazione di una classe dirigente sbiadita. Opaca. Ingrigita. Inutile.
Per noi la politica ha senso solo se è un laboratorio di innovazione , una realtà in continuo divenire da cambiare giorno per giorno.
Noi che abbiamo sposato l’ “Idea Renziana”del partito democratico pensiamo che anche a Somma Vesuviana ci sia bisogno di una “rottamazione”.
Una rottamazione che porti ad una spinta ed aiuti il paese a rimettersi in movimento.
Chi ha occupato le poltrone del potere in questi ultimi anni teme ciò che accade fuori .
Teme la rivoluzione culturale, sociale, ideologica. Mossa con le armi del pensiero e della novità. Questa generazione di politici ha fallito , per ciò che ha fatto ma soprattutto per ciò che non ha fatto.
Ci ferisce ulteriormente il contegno dei nostri consiglieri comunali che non dando espressione di una decisa opposizione viene meno alle speranze manifestate dai nostri elettori.
Procrastinare ulteriormente il lavoro della sezione politica del PD Somma Vesuviana aumentando il divario tra cittadini ed elettori non è ciò che vogliamo.
Dicono che la politica è fatta di tempi lunghi ma noi non vogliamo aspettare.
La politica non è solo dei politici , è cosa del popolo.
Deve interessare la collettività, nessuno escluso , poiché i binari della politica si intersecano con la quotidianità di tutti noi.
La cittadinanza ha il dovere morale di impegnarsi da cittadini coscienti e responsabili.
Ora tocca a voi.
Desideriamo coinvolgere tutti in un progetto di democrazia diretta e riportare la vostra voce nel processo politico. Se avete puntato sull’anti politica sappiate che essa sa esser ancor meno riconoscente della politica tradizionale.
Vogliono imporci un tesseramento a porte chiuse , ma noi non temiamo le masse.
Senza alcuna remora vi sproniamo a partecipare.

Non abbiamo nessuna poltrona da preservare, ma solo muri da abbattere.
Siate con noi.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.