Home > Attualità > Competition “Sweet Table” a Marano di Napoli: basta un poco di zucchero e… (...)

Competition “Sweet Table” a Marano di Napoli: basta un poco di zucchero e… dilaga la passione per il cake design

domenica 19 gennaio 2014, di Tiziana Cennamo e Maddalena Nardaggio

La nuova disciplina nell’arte della pasticceria ovvero il cake design, basata sul principio della creatività decorativa, sta diventando una vera e propria mania che seguendo la moda statunitense si sta diffondendo in maniera quasi contagiosa.
E così, corsi di formazione, workshop e competizioni per cake designer spopolano da nord a sud della penisola favorendo la nascita di nuovi negozi specializzati nella vendita di articoli necessari per realizzare torte e pasticcini da favola.
Anche a Marano di Napoli, sabato scorso, presso la sede del negozio "Candy Cakes" si è svolta una competizione amatoriale di cake design per l’allestimento di uno "sweet table” ossia l’allestimento di un tavolo per feste. Due i temi sorteggiati: la danza e il calcio.
I partecipanti, ignari del tema estratto, hanno portato con loro tutto ciò che poteva essere utile ai fini della realizzazione dello sweet table: dai mattarelli agli smoother colorati, dalla colla edibile ai bisturi oltre a cartoncini, pennarelli, bordi e merletti sia in stoffa che di zucchero purchè rigorosamente già pronti. Si, perché la prova ha visto impegnate due squadre che hanno dovuto allestire il “dolce tavolo” in un tempo limite di tre ore. E tra modeling di pasta di zucchero, cupcakes, cake pops, biscotti decorati e tanto altro… è partita la sfida a colpi di fantasia.
Lo sweet event è stato soprattutto un momento di confronto, aggregazione e socializzazione che ha visto collaborare ben 24 persone tra uomini e donne di provenienza e età differenti ma accomunati tutti dalla stessa “dolce passione”.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.