Home > Sport > DHS Napoli C5 sfiora l’impresa: Merlim risponde a Bico a 9’ dalla fine. (...)

DHS Napoli C5 sfiora l’impresa: Merlim risponde a Bico a 9’ dalla fine. Carlos: Più cattivi sotto porta

sabato 9 novembre 2013, di La redazione

CERCOLA. La DHS Napoli C5 impatta 1-1 contro l’Alter Ego Luparense nell’anticipo della sesta giornata di campionato. I ragazzi di Ivan Oranges, in vantaggio fino a nove minuti dalla fine, vengono raggiunti sul pari da un gol della stella ospite Merlim. Ottima affluenza di pubblico, con i tifosi napoletano riscaldati dalla voce di Daniele Decibel Bellini, conduttore radiofonico di Radio Kiss Kiss Italia e nuova voce azzurra. Le squadre, in ossequio all’accordo stipulato qualche settimana fa, scendono in campo con uno striscione anti razzismo.

Dopo un ottimo avvio di marca napoletana, Canal centra il palo esterno al 4’ con Garcia Pereira fuori causa. I veneti stampano sul parquet il marchio di fabbrica di Colini: difesa senza spifferi, uscita ragionata e ripartenza veloce. Il Napoli, comunque, riesce a costruire qualche buona occasione con Fornari e Campano. Dall’altra parte il più pericoloso è sempre Merlim, abile a movimentare la palla e inventarsi pericoli dal nulla. Al tramonto della prima frazione Garcia Pereira salva il risultato su incursione di Canal. Nella ripresa gli azzurri, scampato il pericolo su un palo di Canal al 4’, prendono confidenza col match e cominciano a portare pericoli costanti dalle parti di Putano. La parte centrale del match è a forti tinte partenopee, con Putano che sventa su Campano e Botta. Al 7’ il Napoli passa: punizione acuminata di Bico che inganna tutti, Putano compreso. 1-0. Cinque secondi dopo il gol Garcia fa il fenomeno su Waltinho. La Luparense spreca un gol facile facile con Dalcin, ma trova il pari su un tiro sporco di Merlim, deviato con la suola di Bertoni. L’ennesima deviazione maligna beffa gli azzurri, che però non sono precisi in campo aperto, fallendo due clamorose ripartenze in tre contro uno a cavallo del 13’. L’ultima emozione la regala Bico, che dopo essersi beccato un giallo per proteste (salterà la sfida con la Lazio) trova le mani di Putano sull’ultimo assalto napoletano. A fine gara, parla Josè Carlos. Lo spagnolo si rammarica per l’occasione perduta. “Un pari contro la Luparense può essere letto come un buon risultato – commenta l’ex Caja Segovia – ma fa male subire il pareggio dopo essere passati in vantaggio. Dobbiamo essere più cattivi sotto porta e sfruttare le tante occasioni create. Dal punto di vista personale, so che non sto rendendo al massimo delle mie possibilità, ma lavoro tutti i giorni per trovare il giusto feeling con la squadra”.

DHS Napoli C5-Alter Ego Luparense 1-1 (p.t. 0-0)
DHS Napoli C5: Garcia Pereira, Galletto, Bertoni, Frosolone, Campano, Botta (K), Milucci, Josè Carlos, Pedaleira, Bico, Fornari, Simeone. All. Ivan Oranges
Alter Ego Luparense: Putano, Felice, Penzo, Marinho, Renan Pizzo, Merlim, Canal (k), Bellomo, Dalcin, Taborda, Waltinho, Tornatore. All. Fulvio Colini
Arbitri: Frasconi di Olbia e Nitti di Barletta
Crono: La Cerra di Battipaglia
Reti: s.t. Bico (N) 7’10’’, Merlim (L) 11’23’’
Ammoniti: Pizzo (L), Fornari (N), Canal (L), Bico (N)

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.