Home > Sport > DHS Napoli cinque stelle. Gli azzurri fermano la corsa della capolista (...)

DHS Napoli cinque stelle. Gli azzurri fermano la corsa della capolista Asti. Gara entusiasmante al Centro Fipav

sabato 1 marzo 2014, di La redazione

CERCOLA. E’ un DHS Napoli oversize quello che al Centro Fipav di Cercola ferma l’Asti capolista e guadagna terreno in classifica. Gara senza fine, con gli azzurri più volte vicini al colpo del K.O. e raggiunti dai piemontesi di capitan Lima solo nel finale.

Primo tempo magnifico Ivan Oranges, che deve fare a meno degli squalificati Campano e Bico, chiede ai suoi una partenza sprint e viene accontentato. Pressione costante, l’Asti non riesce a ragionare. Jader Fornari fa a sportellate con la difesa orange e in un paio di occasioni trova l’ottima Casalone a dirgli di no. Al 9’ proprio Fornari s’inventa una giocata di rapina. Batte subito un calcio d’angolo, prendendo di sorpresa la difesa. Gonzalo Abdala annusa lo spazio, si butta dentro e trova il vantaggio. Il Pipita azzurro prova a ripetersi due minuti dopo, ma Whilhelm salva un gol fatto sulla linea di porta. Gol sbagliato, gol subito. L’Asti batte benissimo un calcio d’angolo, Cavinato apparecchia per Gabriel Lima – premiato nel prepartita come vincitore dell’Europeo con la Nazionale azzurra – che trova un diagonale super. 1-1.

Il Napoli però non molla mai. Passano ancora due minuti e Botta fa venire giù il Centro Fipav. Giocata assurda del capitano che dialoga con Noro e trova una molotov che si spegne all’incrocio. Casalone incredulo. 2-1. Il Napoli potrebbe ancora andare in rete: Botta sfiora il bis, Milucci non trova un tap in dal cuore dell’area. Sul 2-1 si chiude la prima frazione.

L’Asti pareggia nel finale Ripresa. Minuto 1 e 55. Fornari ferma l’orologio. Giocata sontuosa del pivot azzurro che fa fuori il diretto marcatore con un contromovimento e lascia partire un siluro col sinistro. Casalone si allunga ma non ci arriva. Il 3-1 è servito. L’Asti ci mette un po’ per rialzarsi dal colpo di Fornari. All’8’ però De Oliveira finalizza in ripartenza e riapre il match. Passano due minuti e Lima, sugli sviluppi di un calcio di punizione, trova anche il pareggio.

La gara sale di tono. Il Napoli torna davanti grazie ad un’azione caparbia di Abdala che vince un rimpallo ed offre a Fornari la palla del nuovo vantaggio. Il pivot rischia di stirarsi, ma la mette dentro. 4-3. L’Asti soffre ancora, Polido non vuole perdere l’imbattibilità ma gli orange ballano in ripartenza: Bertoni, con un tocco al miele, sfiora il colpo del K.O. A cinque dalla fine orange col portiere di movimento: è Cavinato a trovare il 4-4 al 16’.

Finale incandescente. A 2’ 30’’ dalla fine sliding doors. Leandro salva un pallone che danza sulla linea di porta, lo sputa via. Sulla sfera si fionda Fornari che calcia da casa sua: il pallone sta per entrare, ma Lima, con un colpo di reni da portiere, la mette fuori di testa e salva l’Asti dal 5-4. Il Napoli resiste all’assalto finale dell’Asti, finisce così. 4-4, altro passo verso la salvezza diretta.

DHSNAPOLI-ASTI 4-4 (2-1 p.t.)
DHS NAPOLI: Garcia Pereira, R. Bertoni, Abdala, Fornari, Lucho Gonzalez, Pipolo, Evandro, Botta, Milucci, Noro, Arillo, C.Bertoni. All. Oranges

ASTI: Casalone, Ramon, Corsini, Patias, Wilhelm, Lima, Celentano, Cavinato, De Oliveira, Novak,

Casassa. All. Polido

MARCATORI: 9’29’’ p.t. Abdala (N), 11’03’’ Lima (A), 13’02’’ Botta (N), 1’55’’ s.t. Fornari (N), 8’ De Oliveira (A), 9’28’’ Lima (A), 11’31’’ Fornari (N), 16’04’’ Cavinato (A)

AMMONITI: Fornari (N), Milucci (N), Garcia Pereira (N), Evandro (N)

ARBITRI: Francesca Muccardo (Roma 1), Mario Filippini (Roma 1) CRONO: Maurizio Rago (Battipaglia)

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.