Home > Attualità > Comunicati Stampa > "E...state a saviano sotto le stelle": gran finale a Fressuriello

"E...state a saviano sotto le stelle": gran finale a Fressuriello

Saviano – E’ giunta all’epilogo la kermesse ‘E…state a Saviano sotto le Stelle’. L’ultima serata è prevista per sabato 31 agosto, alle ore 21, nel locale campettosportivo della Frazione di Fressuriello.

martedì 27 agosto 2013

Saviano – E’ giunta all’epilogo la kermesse ‘E…state a Saviano sotto le Stelle’. L’ultima serata è prevista per sabato 31 agosto, alle ore 21, nel locale campettosportivo della Frazione di Fressuriello. Qui si esibiranno gli ultimi artisti del programma 2013, affiancati dai volontari dell’associazione di volontariato Il Mosaico, promotori dell’iniziativa estiva, e da quelli del Centro Studi ‘Mimì Romano’, per la direzione artistica di Franco Mirra.

Nel ricco cartellone della serata canzoni e buona cucina, all’insegna della musica folk popolare con il gruppo savianese ‘Gli Amici della Tammorra’. Seguiranno le performances di Marilena Mirra, apprezzata interprete della canzone napoletana melodica, e quelle del tenore Michele Annunziata, protagonista nelle precedenti serate a Piazza Vittoria, Tommasoni e Cerreto, con i brani celebri della tradizione tenorile italiana e partenopea.

Non mancheranno le esilaranti macchiette di Bernardo Franzese, apprezzato per la suaespressività e le canzoni dello psichiatra cantautore Gennaro Esposito, che reciterà anche alcune poesie del grande Toto’. Dopo le serate del 17 agosto a Cerreto e quelle del 24 agosto a Piazza Musco, dove grande è stato il successo di partecipazione al Gran Gala’ della Canzone Napoletana, il bilancio della kermesse è nettamente positivo, sia in termini di qualità che di partecipazione: molto apprezzate le esibizioni del gruppo folk ‘I Pulcinella’, di Enzo Esposito, Lina Santoro, Marilena Mirra e dell’ispirato maestro Antonio Siano.

I volontari de ’Il Mosaico’, promotori della manifestazione, col Patrocinio del Comune di Saviano e della Pro Loco Il Campanile, hanno offerto al folto pubblico i piatti tipici locali per la gioia dei presenti, incantati dalla qualità delle melodie. Le manifestazioni hanno avuto lo scopo di riproporre gli antichi sapori della tradizione culinaria nostrana e valorizzare i luoghi delle periferie della Città del Carnevale, rivalutando il senso dello stare insieme in maniera genuina ed eco-sostenibile.

"Per chi è rimasto in paese – ha detto la presidente de Il Mosaico, Rosa Sommese - non è stata una noia. Questa edizione è stata apprezzata da tutti. Abbiamo fortemente voluto offrire a quelli che sono rimasti in città spettacoli e buona cucina, ma soprattutto la vicinanza agli anziani e ai meno abbienti, con uno spirito di servizio e amicizia condivisa”. Appuntamento all’anno prossimo per la terza edizione.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.