Home > Sport > Il Club volley Saviano batte l’ALP Aversa e si riprende il 5° posto in (...)

Il Club volley Saviano batte l’ALP Aversa e si riprende il 5° posto in classifica

Nel complesso una prova positiva che incoraggia il team di patron Gennaro Morelli.

lunedì 27 gennaio 2014, di Mauro Romano

Ci voleva una risposta decisa, veemente, convincente, per dissipare i dubbi sorti in casa savianese all’indomani della prova incolore registrata nella trasferta di Scafati.

E le ‘gufette’ del presidente Gennaro Morelli non si sono fatte pregare. Già dalle prime battute di gioco hanno fatto capire che volevano i tre punti. E ci hanno messo l’anima per conquistarli, nonostante non sia mancata qualche incertezza, principalmente in ricezione ed in battuta.

Ma l’avversario, l’ALP Aversa, era ostico, da prendere con le molle e, anche se ha peccato in continuità, ha venduto cara la pelle fino all’ultimo, cedendo con relativa facilità solo il primo set. E poi, in palio c’era il 5° posto in graduatoria, che il sestetto capitanato da Annalisa Angelino è riuscito a riprendersi dopo una settimana di purgatorio, in questo scontro diretto.

La formazione di coach Lello Curcio ha vinto il duello delle ‘deluse’ di questa prima parte di campionato, dalle quali ci si attendeva di più, non fosse altro che stare più vicino in classifica a Benevento (29); Due Principati (31); Scafati (33) e Centro Ester (38).

I 23 punti nella scascina savianese, conquistati per buona parte tra le mura amiche, comunque sono un buon trampolino di lancio per il girone di ritorno, quando si giocheranno in casa tutte le sfide più importanti per progredire in classifica, ad eccezione del Centro Ester.

Ciò premesso, è lecito godersi il successo contro le aversane, ottenuto tirando fuori le unghie e con quella grinta e determinazione che non sempre in passato avevano contraddistinto la squadra locale. Una effettiva inversione di tendenza che si spera possa diventare una costante delle gialloblu targate Club volley Saviano.

LA CRONACA: Frequenti errori in battuta da ambo le parti caratterizzano l’inizio gara. Ma ad apparire più in palla dimostrano essere le atlete di coach Lello Curcio che al time-out tecnico si portano sul 12/5 e poi sul 18/11. Un portentoso break delle ospiti prova a mettere in set in discussione (22/20), ma il massimo sforzo di Angela Menozzi e compagne, viene vanificato dal perentorio ‘ritorno’ del sestetto locale – Napolitano Claudia in palleggio; Andreozzi opposto; Bernardi e Esposito centrali; Angelino e Guadagnino di banda; Napolitano Mara libero - che nel contempo, giovandosi anche dell’alternanza della diagonale palleggiatrice/opposto – Petillo/Di Nardo per Napolitano/Andreozzi – non lasciava scampo alle incredule ospiti che subivano uno 0/3 che delineava il primo 25/20.

La clessidra riprende a scorrere con qualche equilibrio in più, anche se lo zampino avanti riescono a metterlo sempre le padroni di casa (12/10 – 16/11 - 21/17). Ma anche qui, quando i giochi sembrano fatti, le ospiti, sospinte da una funambolica Rossella Verde, si portano sul 21/23. Il contro-break, però, fortunatamente per le savianesi, viene servito da Anna Di Nardo con ottime battute, impreziosite da uno provvidenziale ‘Ace’ che chiude il secondo tempo sul 25/23.

Neanche a dirlo, l’andamento già registrato prima, si ripete anche nella terza frazione di gioco (12/11 – 18/12). Ma le ospiti, spronate in fase realizzative da Rossi e Borrelli, non ci stanno e, nel produrre il massimo sforzo, rimettono tutto in discussione, impattando sul 24 pari. La lotteria dei vantaggi, però, ancora una volta arride alla maggiore determinazione delle locali, che attente e determinate, con orgoglio e lucidità, riescono a non tirarla per le lunghe, fermando in tabellone segnapunti sul 27/25 a proprio favore e il match sul definitivo 3 a 0, tra lo stupore di un giustamente amareggiato coach Stefano Narducci.

Quindi, il Club volley Saviano batte un colpo. C’è! E risponde presente al capolavoro di coach Lello Curcio che è giunto a conclusione che per tirare le castagne dal fuoco, è necessario puntare anche su elementi della panchina, per gestire al meglio le fasi più concitate di qualsiasi match. Soprattutto alternando la diagonale palleggiatrici/opposto, come nell’occasione odierna, avvenuta in modo proficuo in ciascuno dei tre set. In attesa di Elena Irollo, al momento relegata al ruolo di oggetto misterioso. E ciò non toglie eventuali meriti alle atlete avvicendate.

Le ‘gufette’ hanno risposto bene anche a livello individuale, trascinate da una straripante Letizia Guadagnino, ancora una volta migliore realizzatrice dell’incontro con 15 punti all’attivo e non solo perché per lei, cittadina di Aversa, la gara contro l’ALP, rivestisse un sapore particolare. La palma di migliore atleta in campo ci sentiamo di assegnarla a lei. Reattive, sempre pronte ai redditizi inviti delle palleggiatrici Napolitano/Petillo, (quest’ultima al rientro da infortunio alla caviglia) la coppia centrale Esposito/Bernardi: la prima a prediligere la ‘fast’, la seconda regina al muro. Così come capitan Angelino, che ha interpretato egregiamente le due fasi con abilità. E buono il contributo della ‘libellula’ Andreozzi e della Di Nardo, di mano più pesante negli attacchi, a contribuire alla causa vittoria. Mara Napolitano si è districata bene in seconda linea, anche se in ricezione accusa qualche inspiegabile indugio di troppo.

Nel complesso una prova positiva che incoraggia il team di patron Gennaro Morelli, per la ripresa del 9 febbraio prossimo, quando, dopo la sosta per l’assegnazione di Coppa Campania, si riprenderà con la prima di ritorno, ancora tra le mura amiche contro la Gimel Sant’Agata. Risultato dell’andata un rocambolesco 3 a 2 per le peninsulari che grida vendetta!!! Sportiva, s’intende.

Club volley Saviano 3 – ALP Aversa 0 (25/20 – 25/23 – 27/25)

SAVIANO: Napolitano M. (L); Aurioso (L2); Napolitano C. (2); Petillo (2); Esposito (6); Guadagnino (15); Angelino (8); Bernardi (8); Bocchino; Andreozzi (2); Di Nardo (2); Irollo. Coach: Lello Curcio; 2° Giuseppe Ruotolo; Dirigente Accompagnatrice: Giovy Napolitano.

AVERSA: Antonelli (6); Apicella; Borrelli (11) Della Volpe; Di Caprio (3); Menozzi (8); Micillo; Rossi (9); Seggiotti (4); Verde (10); Canzanella (L). Coach: Stefano Narducci; 2° Manolo Virdis; Dirigente Accompagnatore: Luigi Spina.

1° Arbitro: Sergiy Rybkin; 2° Gaetano Morena – federazione di Salerno.

Note: Spettatori 150 circa; Durata: 1h ‘15; Muri/Punto: 6/4; Battute Vincenti: 8/6.

Area comunicazione club volley Saviano, dr. mauro romano Serie C Femminile - Girone B

RISULTATI 13a GIORNATA:

CENTRO ESTER NAPOLI - VOLALTO AVERSA: 3 – 0;
VP PONTECAGNANO - TECNOCOMPOSITI V. SCAFATI: 0 – 3;
POL. DUE PRINCIPATI - TOP SPIN VOLLEY CAVA: 3 – 0;
ASD PRIMAVERA - ONHAIR AVELLINO VOLLEY: 0 – 3;
ACCADEMIA V. BENEVENTO - GIMEL S. AGATA: 3 – 1;
CLUB VOLLEY SAVIANO - ASD ALP VOLLEY AVERSA: 3 – 0;
CAFFE PARTENOPE - GUERRIERO VOLLEY ARZANO: 1 - 3

CLASSIFICA GIRONE DI ANDATA:
CENTRO ESTER NAPOLI 38; TECNOCOMPOSITI SCAFATI 33; POLIAPORTIVA DUE PRINCIPATI 31; ACCADEMIA V. BENEVENTO 29; CLUB VOLLEY SAVIANO 23; ASD ALP VOLLEY AVERSA 22; GIMEL S. AGATA e VP PONTECAGNANO 18; TOP SPIN VOLLEY CAVA 17; GUERRIERO VOLLEY ARZANO 14; VOLALTO AVERSA e ONHAIR AVELLINO VOLLEY 11; CAFFE PARTENOPE 8; ASD PRIMAVERA 0.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.