Home > Sport > Il Napoli parte col botto, anzi con i "botti"

Il Napoli parte col botto, anzi con i "botti"

lunedì 26 agosto 2013, di Roberto Sdino

3-2-1! Eccoci partiti con la prima di campionato, dove abbiamo avuto tante sorprese ma soprattutto abbiamo visto il “nuovo Napoli”: il Napoli dell’era Benitez.
Fuochi d’artificio, Cheerleaders, nuovo inno, ma soprattutto nuovo schema per la squadra partenopea, sfoderando un 4-2-3-1 che si rivelerà vincente per il risultato di 3-0 contro un Bologna che, pur cercando di tenere inizialmente testa agli azzurri soprattutto a centrocampo, vedrà vano ogni proprio tentativo di rivalsa grazie agli interventi devastanti di Behrami, Hamsik e - perché no - di Inler e del tanto "chiacchierato" Zuniga, a fare la loro figura indossando il nuovo abito marcato "Don Rafè".
La difesa pronta e puntuale, anche se mai messa in affanno dai felsinei se non in rarissime occasioni, con il comandante Reina (cit. obbligata, ricordando un glorioso Brad Pitt in “Bastardi senza Gloria”), ottimo in cabina di regia difensiva, e con i suoi soldati Albiol, Britos & co.
L’attacco, con Higuain , Callejon e Pandev prima, e con Insigne e Mertens dopo, hanno ben figurato, lanciando in rete anche i centrocampisti più avvezzi al gol ( prima rete nel campionato azzurro per Callejon e doppietta di capitan Hamsik).
Certamente sulla carta il Bologna era ben poca roba ma la gara, come prima di campionato, può segnare un ottimo inizio, un buon rodaggio per un Napoli che ha saputo ringraziare le continue incitazioni e manifestazioni di affetto del proprio pubblico, facendosi trovare puntuale all’appuntamento con la vittoria! Un inizio col botto, dunque. Anzi, un inizio con i botti…. E che botti!!!

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.