Home > Appuntamenti > Il "dizionario dei perfetti", il libro dei sommesi Di Lorenzo e (...)

Il "dizionario dei perfetti", il libro dei sommesi Di Lorenzo e Gaeta

Sarà presentato martedì al Maschio Angioino a Napoli

domenica 27 ottobre 2013

Sarà presentato martedì 29 ottobre alle ore 17,30 presso il Maschio Angioino, antisala dei baroni il libro "Il dizionario dei perfetti", di Francesco Di Lorenzo e Ferdinando Gaeta. All’evento saranno presenti con Aldo Putignano (direttore della casa editrice homo scrivens di Napoli, Aurelio Raiola (scrittore) Paquito Catanzaro (attore) e gli attori della compagnia teatrale "Parole Alate" che leggeranno brani del libro.
Francesco di Lorenzo, di Somma, è insegnante di lettere a Udine dove vive; Ferdinando Gaeta, di Somma, è dirigente delle professioni sanitarie a Napoli, si occupa anche di meditazione e mindfulness per gli operatori sanitari ed è fondatore del sito "Sanitari Consapevoli" www.sanitariconsapevoli.com
Entrambi curano il sito letterario "il candelaio" www.ilcandelaio.com dedicato a Giordano Bruno

Il dizionario dei perfetti è una specie di dizionario (satirico, umoristico, ironico) in cui sono elencati i vari perfetti. Esempio: il perfetto amico, il perfetto insegnante, la perfetta amante, il perfetto parlamentare, il perfetto maestro, il perfetto impiegato, la perfetta indossatrice, il perfetto cuoco, il perfetto ministro senza portafoglio, il perfetto idraulico, il perfetto meridionale, il perfetto minatore) perchè, come dicono gli autori nella premessa :"In realtà, ognuno di noi pensa di essere perfetto. Se non in tutto, almeno in qualcosa." La prefazione del libro è dello scrittore Pino Imperatore fondatore del "Laboratorio di scrittura comica e umoristica Achille Campanile". Un libro scritto negli anni e che finalmente vede la luce. "Abbiamo cominciato a scrivere questo libro venticinque anni fa", spiega Ferdinando Gaeta, "e nel corso degli anni lo abbiamo preso e ripreso più volte, aggiungendo, togliendo o cambiando "perfetti" . Non abbiamo mai smesso di aggiornarlo e curarlo. E ogni volta ci stupivamo che, nonostante il temo passato, continuasse a piacerci. Confesso che ancora oggi, non posso fare a meno di ridere quando lo rileggo".

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.