Home > Appuntamenti > L’evento, 8 marzo una giornata che si tinge di verde. Dal Comitato (...)

L’evento, 8 marzo una giornata che si tinge di verde. Dal Comitato Organizzatore Volla Music Festival

giovedì 6 marzo 2014, di La redazione

NAPOLI. Una giornata che si tinge di verde, senza l’uso di mimose, all’ingresso della Villa comunale di Napoli, dal lato dello stazionamento dei tram. Uso dei mezzi pubblici e godimento di ville e parchi: uomini, donne, bambini, immigrati, anziani e coloro che hanno abilità diverse verso le aree verdi piuttosto che l’inverso, tramite la vendita del profumatissimo fiore, sebbene il comparto florovivaistico rappresenti una fetta importante dell’indotto italiano generato dalll’omonima industria.

È questa la proposta dell’8 Marzo del Comitato Organizzatore Volla Music Festival, presieduto da Lidia Ianuario, il cui scopo è la trasmissione del "diverso" a cinque categorie di soggetti, le cosiddette "fasce deboli o protette" (sopra menzionate) e del portale ecosostenibile NeWage, presentato alla Camera dei deputati lo scorso novembre, il primo accessibile a ciechi, ipovedenti e sordomuti - tradotto in quattro lingue (inglese, russo, cinese, giapponese) e con un trimestrale in Braille.

"Non casuale la scelta del colore verde, da sempre simbolo della speranza - afferma la vesuviana ed esplosiva direttrice editoriale, Lidia Ianuario - sia per evitare che la Festa delle Donne sia identificata con le lotte di genere, che a mio avviso poco hanno a che vedere con la vasta e variegata compagine sociale, dove nella realtà si assiste sempre più ad una non netta demarcazione dei ruoli tra uomo e donna, indipendentemente dal loro orientamento sessuale , sia per riprendere i toni e colori, spesso sbiaditi, delle nostre grigie città, prive di un sufficiente numero di spazi aperti e verdi, nonostante l’Italia sia una delle penisole con il più vasto patrimonio artististico e paesaggistico, tanto da poter vivere esclusivamente di turismo".

Hard core dell’intera manifestazione, "Inventa la tua città ecocompatibile, I edizione", Premio Città-Futuro (n.d.r.: qui il bando integrale: https://www.facebook.com/events/1433026780252186/?fref=ts) un concorso che unisce disabilità a sostenibilità ambientale, in quanto l’elaborato (sono circa dieci le sezioni del concorso, dalle arti visivie allo sviluppo architettonico sostenibile al Food&Beverage) è aperto a tutte le scuole di ogni ordine e grado e tutti i liberi professionisti.

Obiettivi elevati, coraggiosi, per qualche temerario azzardati, ma non per tutti i partner dell’evento, che hanno deciso di non rimandare l’evento, nonostante i vari meteorologi abbiano previsto piogge e temporali. Una determinazione necessaria, come quella delle due testimonial nella loro carriera, la scrittrice Veronica Famà, con la messa a disposizione gratuita (l’intero ricavato della vendita verrà devoluto a favore dei progetti sociali del comitato campano) del libro "Mi piaci tu", scritto a quattro mani con il famoso giornalista sportivo Antonio Petrazzuolo, e di Inés Trocchia, la giovane ed intelligente modella, rispettivamente contro l’anoressia e a favore del made in Italy. A testimoniarlo, noti marchi, come la sartoria artigianale Doron, con un momento ludico (n.d.r.: dimostrazioni pratiche di come annodare la cravatta anche di spalle!) e l’elegante Luisa D’Ambrosio, con il suo atelier anche per taglie "forti" o "comode", come gentilmente usa definirle qualcuno. Una carineria, questa, che fa sorridere l’attrice trevigiana Samantha Silvestri, testimonial di Premio Città-Futuro contro gli stereotipi della moda.

Un evento che ben si sposa con le aspettative, probabilmente deluse ieri, dall’atteso accordo non siglato a Città della Scienza, partner dell’intera manifestazione "Inventa la tua città ecocompatibile, Premio Città-Futuro, I edizione". Non solo la ricostruzione dell’intero polo museale annesso, ma anche la costituzione di comitati locali dell’Osservatorio Nazionale Amianto, col Presidente Ezio Bonanni, la creazione di una web tv per sordomuti e una web radio per ciechi, http://www.spreaker.com/user/intovicstreet anche contro la dispersione scolastica, i tre progetti principali da sostenere e supportare.

A sostenerne l’elevato valore morale, il deputato Michela Rostan ed Annella Prisco Saggiomo, rispettivamente patron e testimonial della kermesse, in rappresentanza della presenza della Camera dei deputati e della Regione Campania, considerato che la stessa è in attesa di conferma dei vari patrocini morali da ogni regione italiana, tra cui l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica. Accanto ad essi tanti desideri ed auspici, dalla lotta al femminicidio a quella per ogni forma di violenza ed abuso, dal bullismo alla dipendenza dai Social Network, come testimonia la giovanissima minorenne, Laura De Rosa, attrice supportata dall’inseparabile madre Floriana, donna ed imprenditrice dalla personalità forte nonché esempio di genitore da emulare.

Il momento centrale dell’intera mezza giornata sarà un Flash Mob, alle ore 12.00, a cui hanno aderito vari musicisti, come Diego Petruz, artisti, scuole di ballo, coreografi e colleghi, tra cui Lara Lana, con vari test rapper, tra cui Federico Dueffe Tueffe, testimonial contro il femminicidio, e una poesia, ritmata, e reintrepretata, scritta da Lidia Ianuario, Direttrice Editoriale di NeWage nonché Responsabile dell’Ufficio Stampa dell’ONA, dal titolo "Acerra è la mia terra", con una coreografia gentilmente offerta dall’Animal Kingdom di Casalnuovo a Cercola alla presenza delle colorate bici elettriche offerte dalla BAD BIKE di Agnano, con un modello che unisce madri e figli!

Per concludere: trattamenti shiatsu, grazie ad Angiolino Ferraro, della Federazione italiana Shiatsu Insegnanti e Operatori, Sezione Regionale Campania; brevissimi seminari di esperti sul rapporto tra alimentazione, benessere, salute e sport tenuti da vari esperti;

Interventi della sociologa professionista Bianca Baraini, col suo progetto "Il sociologo del territorio", socia ANS, altro partner della manifestazione; reading di "A piedi nudi su una nuvola di plexiglass" e "Tina e Frida: Creaciòn y Vida" scritti rispettivamente da Daniela Baldassarra e Annarita Romit, editi da FaLvision Editore s.a.s., casa editrice specializzatasi in Braille;

Nozioni sul consumo di bevande analcoliche, intagli, decorazioni da parte dell’A.I.B.E.S. (Associazione Italiana Barman e Soci Sostenitori) e elementi di difesa personale coi Maestri di Wing Chung Paolo Pagnano e Antonello Parisi, gadget di tutte le aziende partner, in particolare dell’Aboca e dell’Ambiente S.r.l., piattaforma ecologica CONAI.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.