Home > Attualità > La Consap denuncia il Questore Merolla per diffamazione a mezzo (...)

La Consap denuncia il Questore Merolla per diffamazione a mezzo stampa

giovedì 24 ottobre 2013, di Comunicato Stampa

NAPOLI. La Confederazione Sindacale Autonoma di Polizia (CONSAP), sindacato maggiormente rappresentativo della Polizia di Stato, ha presentato formale querela nei confronti del Questore di Napoli, Luigi Merolla per diffamazione a mezzo stampa in concorso con la direzione del Quotidiano Corriere del Mezzogiorno, con richiesta di risarcimento danni.

“Un atto estremo ma inevitabile – lo ha definito il Segretario Generale Nazionale Aggiunto della Consap Sergio Scalzo – quando un alto dirigente di polizia, anziché controbattere e smentire coi fatti legittime e documentate denunce pubbliche su carenza di uomini e mezzi e conseguente rischio per la sicurezza pubblica, ha ritenuto di sollevare dubbi sull’integrità morale di chi queste accuse le ha lanciate e sull’associazione sindacale della quale fa parte”.

Gli articoli pubblicati in due giorni consecutivi dal quotidiano Corriere del Mezzogiorno, il secondo dei quali a firma del Questore di Napoli Luigi Merolla, ora oggetto di querela con richiesta di punizione avanzata dalla Consap tramite il prestigioso studio legale Fulvio Pellegrino di Napoli, configurano proprio un disegno di criminalizzazione verso il singolo e di riflesso verso l’organizzazione sindacale Consap e questo in un momento particolarmente delicato per la vita delle organizzazioni sindacali in quanto scadono i termini per il recesso volontario del personale e per i tesseramento per l’anno successivo.

Questa seconda considerazione ha indotto il sindacato di polizia a presentarsi come parte lesa nell’avviando procedimento penale, come ci spiega il Segretario Generale Nazionale della Consap, Giorgio Innocenzi: “Le parole del Questore Merolla, pubblicate su un quotidiano nazionale, inducono a ritenere che le azioni sindacali di rivendicazione possano essere spinte da tornaconti personali, un’affermazione che rispediamo al mittente e che rischia di vanificare 15 anni di attività sindacale all’insegna dell’autonomia e dell’indipendenza, che hanno contraddistinto la Consap fin dalla sua fondazione.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.