Home > Attualità > La Festa dei Gigli di Nola Patrimonio culturale immateriale dell’Umanità. (...)

La Festa dei Gigli di Nola Patrimonio culturale immateriale dell’Umanità. Domani la conferenza stampa

Delle città delle macchine a spalla, oltre a Nola, fanno parte anche Viterbo, Sassari e Palmi calabro.

giovedì 5 dicembre 2013

Traguardo a portata di mano. Il sindaco di Nola, Geremia Biancardi, in questo momento è a Baku, in Azerbaijan, come membro della delegazione ufficiale del Ministero degli Esteri insieme ai rappresentanti delle altre città gemellate e alla coordinatrice del progetto Patrizia Nardi per partecipare ai lavori dell’Ottava Commissione Intergovernativa Unesco durante i quali è atteso l’auspicato riconoscimento della Rete nella Lista Rappresentativa del Patrimonio culturale immateriale dell’Umanità.

Delle città delle macchine a spalla, oltre a Nola, fanno parte anche Viterbo, Sassari e Palmi calabro.

A Nola, intanto, è in costruzione il Giglio che svetterà in piazza Duomo per celebrare il prestigioso evento.

I particolari delle iniziative promosse per l’occasione saranno resi noti domani, giovedì 5 dicembre, nel corso di una conferenza stampa in programma per le 12.00, al Palazzo di Città. Parteciperanno l’assessore alla Cultura, Cinzia Trinchese e il presidente della fondazione "Festa dei Gigli" Raffaele Soprano.

Per l’Ufficio Stampa Autilia Napolitano

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.