Home > Cultura > La tradizione ed il folklore partenopeo avanzano

La tradizione ed il folklore partenopeo avanzano

Il chitarrista cantautore del gruppo Lello Traisci studioso e ricercatore delle tradizioni campane è riuscito a creare un mix di persone

mercoledì 11 dicembre 2013

Negli ultimi tempi sono molti gli eventi che hanno a tema il folklore e le tradizioni della nostra terra,come molti sono i gruppi e le formazioni artistiche che mantengono ancora in vita questo genere artistico e culturale.

Girando tra le varie sagre,feste ed eventi si è avuto modo di notare una formazione che con molta semplicità e allo stesso tempo accuratezza, è la vera essenza della musica popolare partenopea degli ultimi tempi, Lello Traisci e ’Na Paranza ’Mpruvvisata è una formazione artistico musicale che riesce a coinvolgere il pubblico facendolo divertire e allo stesso tempo impartendo brevi cenni di storia e di antropologia culturale partenopea.

Il chitarrista cantautore del gruppo Lello Traisci studioso e ricercatore delle tradizioni campane è riuscito a creare un mix di persone coinvolgendole nell’approfondimento della conoscenza della musica popolare ed a suonare i brani storici ed a dare una stessa interpretazione ai nuovi brani sempre popolari ma con tematiche attuali.

Molte sono le tammurriate scritte dal Traisci come :
A tammurriata de tasse, A tammurriata do Volturno e per concludere Tammurriata a San Castrese che vengono eseguite non solo dal gruppo stesso ma anche da altri artisti e ciò è la prova certa che questo genere musicale e culturale è in continuo fermento.

Da considerare che gli strumenti ritmici, della tradizione che suona questo gruppo, come il triccaballacche,il putipù,lo scetavajasse e la tammorra sono rigorosamente costruiti da Lello Traisci con i metodi arcaici che adoperavano i pastori o i contadini di un tempo e che durante le loro performance molti di questi strumenti li regalano al pubblico, cosa veramente unica e rara considerando la crisi ed il tempo che si impiega per realizzare questi strumenti.

Gran merito della riuscita del gruppo però è anche dei componenti che si impegnano costantemente allo studio e alla ricerca, Carmen Percontra alle tammorre nota artista poliedrica nonchè relatrice di un noto salotto artistico, Mirko Ferrara agli strumenti folkloristici come il triccaballacche, il putipù,lo scetavajasse,le castagnette e le varie sonagliere, Daniele Ferrara ai tamburi e Andrea Scarpati alla chitarra e cori noto autore di grandi brani popolari.

Venerdi 27 dicembre li potrete ascoltare nella manifestazione musicale che si terrà al rione Toiano di Pozzuoli (NA) dove oltre ad esibirsi regaleranno una grande quantità di strumenti ritmici musicali costruiti artigianalmente da Lello Traisci, una iniziativa del gruppo per far accrescere la voglia ad avvicinarsi alla cultura popolare ed al rispetto delle nostre origini.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.