Home > Attualità > Magnifica serata finale di CortoDino, vince "Pre carità"

Magnifica serata finale di CortoDino, vince "Pre carità"

Apprezzatissimo anche il bouffet, rigorosamente di prodotti tipici campani, tra cui la pasta, bruschette con pomodorini del piennolo e Cassate di Oplonti

lunedì 18 novembre 2013

Villa Balke ha offerto la migliore scenografia agli artisti della settima arte e ai tanti intervenuti che ieri sera hanno affollato le sale della struttura in occasione della terza edizione di “CortoDIno Premio Internazionale del Cortometraggio Dino De Laurentiis”.

Ha vinto l’edizione 2013 del concorso “Pre carità”, realizzato dal regista romano Flavio Costa grazie ad uno sguardo grottesco sul dramma giovanile della disoccupazione, Costa ha portato a casa anche la targa per le migliori musiche per la “Roma Orchestar”.

A seguire, al secondo posto, “Bibliothèque” di Alessandro Zizzo, un’opera delicatissima che cammina sapientemente sul sottile filo dell’amore e della disabilità, a cui è stata assegnata anche la menzione come migliore sceneggiatura e miglior attore al bravissimo Yuri Buzzi.

Terzo classificato “I mostri non esistono” dello spagnolo Paul Urkijo, realizzato a Pnom Phen in Cambogia sul tema della pedofilia. Ma ad occupare lo spazio centrale della manifestazione è stato il premio “Talento Campano” vinto da Nicola Acunzo con il film “Il silenzio di Lorenzo”, un’opera ben diretta ed interpretata dallo stesso regista, attore teatrale giovane ma con alle spalle esperienze professionali nella compagnia di Vincenzo Salemme e in film di successo.

Il corto narra la vicenda oscura della scomparsa nel nulla, avvenuta nel 1953, del sindaco di Battipaglia impegnato nel recupero della legalità. Indubbiamente un lavoro che farà parlare e, forse, solleciterà la riapertura di un’inchiesta che all’epoca fu frettolosamente archiviata.

La manifestazione è stata presentata con consueto garbo da Ralph Stringile. Carlo Croccolo , Presidente onorario di CortoDino, è stato stretto per tutta la serata dal’abbraccio del pubblico di Villa Balke e dei suoi colleghi artisti intervenuti, tra cui Lucia Cassini, la nota attrice e cantante napoletana, che ha presentato la fiction da lei diretta “Ischia forever”, e Nunzia Schiano, bravissima attrice che dopo una lunga carriera teatrale ha raggiunto la grande notorietà come “mamma” di Alessandro Siani in “Benvenuti al sud”.

Il sindaco di Torre Annunziata Giosuè Starita, ha espresso parole di elogio per la manifestazione e per gli organizzatori . Presente anche l’Assessore Felicio Izzo, preside del Liceo Artistico De Chirico, istituto che dalla prima edizione collabora al premio, che ha consegnato una targa di riconoscimento per il cortometraggio “Corto Ali”, diretto dal giovanissimo Claudio Amatrudo, finalizzato al sostegno della campagna di solidarietà per l’Associazione Italiana Leucemici. Ha portato il saluto della città di Torre del Greco l’assessore alla cultura Antonio Boschetti che, entusiasta dell’iniziativa, ha confermato il sostegno della sua amministrazione per l’edizione 2014.

Nel corso dell’evento sono state apprezzate e applauditissime le due performance artistiche previste in scaletta. Il maestro Ignazio Scassillo ha deliziato al pianoforte il pubblico con arrangiamenti delle più belle musiche da film. Quindici minuti di magia che nella luce soffusa della sala hanno richiamato immagini e sequenze dei film. Ottima anche l’esibizione del gruppo di ballo “Alma Rumbera” diretto da Virginia Vicidomini che ha messo in scena “la strada” di Federico Felini, musiche di Nino Rota, incantando e commuovendo la platea.

Apprezzatissimo anche il bouffet, rigorosamente di prodotti tipici campani, tra cui la pasta, bruschette con pomodorini del piennolo e Cassate di Oplonti. Festeggiata con una mini cerimonia anche l’associazione Culturale Esseoesse, organizzatrice del premio, che quest’anno ha compiuto il ventesimo anniversario di attività. Foto di gruppo e taglio della torta per il presidente Filippo Germano, per il vice presidente Nino Vicidomini e per Angela Lucibello, un tris fermamente intenzionato a scrivere altre pagine di impegno culturale e di valorizzazione del territorio proseguendo nel cammino avviato con “CortoDino”.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.