Home > Attualità > Marigliano. Il film "Marta’s Suitcase “ per la giornata internazionale per (...)

Marigliano. Il film "Marta’s Suitcase “ per la giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne

venerdì 22 novembre 2013, di Deborah Daniele

Anche Marigliano partecipa alla giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne istituita ne 1999 dall’assemblea generale delle Nazioni Unite. Per questa data CineAgenzia ha proposto un documentario a tema “Marta’s Suitcase”, un film dell’ austriaco Günter Schwaiger - regista di cinema e teatro - attivo in Spagna fin dai primi anni 90. Marta’s Suitcase, attualmente nelle sale cinematografiche spagnole, ha suscitato forte interesse tra il pubblico al Festival Internazionale di Ferrara e sarà proiettato - in occasione della giornata internazionale contro l’eliminazione della violenza contro le donne - anche nella sala S. Sebastiano in via Collegiata di Marigliano il 25 novembre alle ore 20.00.
L’evento, voluto dall’associazione Oltremarigliano Onlus e Cinema Corretto, avrà tra i gli spettatori anche i ragazzi che fanno parte dei Giovani Democratici di Marigliano, sempre pronti a sostenere importanti iniziative.
Marta’s Suitcase è una storia di violenza e paura simile a tante vicende che purtroppo, troppo spesso, accadono in tutto il mondo. Marta è stata vittima di una brutale aggressione da parte dell’ex marito ed è certa che , una volta uscito di prigione, l’aggredirà nuovamente. L’altro protagonista del film è Harald, uno psicoterapeuta che offre il suo aiuto ad uomini violenti. Un film che mostra la realtà da prospettive differenti: quella di un uomo violento che confessa i suoi comportamenti allo psicologo mostrando i lati più oscuri del suo essere e quello della vittima che vive costantemente nel timore di essere aggredita e uccisa ma che troverà il coraggio per tornare a vivere. Un argomento delicato e purtroppo sempre attuale, troppi sono gli episodi quotidiani e tante sono le donne vittime di violenza sia fisica che psicologica.
Spesso per timore o per scarsa informazione le vittime di violenza di genere restano nel silenzio e non chiedono aiuto. Altre cercano tutela nella legge e nelle forze dell’ordine ma spesso è difficile tenere a bada la follia e l’imprevedibilità di individui violenti con leggi che dovrebbero garantire la totale incolumità delle potenziali vittime. Di recente sono state introdotte nuove norme per contrastare la violenza di genere e prevenire il femminicidio. Il Decreto Legge 14 agosto 2013, n. 93 convertito in Legge il 15 ottobre 2013, n.119 arricchisce il codice penale di nuove aggravanti e amplia le misure a tutela di vittime di maltrattamenti e violenza domestica.
Finalmente una tutela maggiore per un “fenomeno” che merita la totale attenzione da parte delle autorità e delle organizzazioni internazionali.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.