Home > Politica > Marigliano. L’augurio di La Gala per la vittoria della Tartaglione alle (...)

Marigliano. L’augurio di La Gala per la vittoria della Tartaglione alle primarie del Pd

domenica 23 febbraio 2014, di Deborah Daniele

MARIGLIANO. Primarie Pd, domenica intensa quella del 16 scorso, che ha visto il Partito Democratico impegnato nelle primarie per nominare il nuovo segretario regionale.

La sezione di Marigliano ha eletto - tra i delegati dell’ampia circoscrizione comprensiva di un territorio che conta più di mezzo milione di abitanti - Nello La Gala (in lista con la Tartaglione) e Mario Ardolino ( in lista con Vaccaro).

La sfida tra i tre candidati – Assunta Tartaglione, Guglielmo Vaccaro e Michele Grimaldi – si è conclusa con la vittoria della Tartaglione con ben 176 voti e con una percentuale del 60.5%. Guglielmo Vaccaro, invece, ha ottenuto 61 voti con una percentuale del 20.9% mentre, soli 54 voti per Michele Grimaldi con una percentuale del 18.5%. Soltanto una scheda è stata annullata.

Oggi il PD e sempre più protagonista nella scena politica nazionale: “la responsabilità che ci stiamo assumendo è di enorme portata” - dichiarano con piena cognizione – “così, se valutazioni di merito necessitano di tempi e contenuti, speranza e convinzione conducono alla condivisione di una scelta coraggiosa, comunque la si guardi perché l’attualità politica impone coraggio e decisione; rende non più rinviabili svolte perentorie ed impegno al fine della riforma elettorale e nel segno dello sviluppo, dell’occupazione, della sostenibilità ambientale e delle politiche sociali e della formazione; nonché, in termini di metodo, della trasparenza, dell’estensione dei meccanismi partecipativi e della semplificazione amministrativa”.

Assunta Tartaglione rappresenta, coerentemente, la medesima tensione e lo spirito che hanno indotto, al tempo, la decisione di sostenere Matteo Renzi. Sovente, si sostiene: deve essere donna, per una questione di quote, pari opportunità; e perché, di fondo, veniamo da un retroterra culturale, sociale e politico, che impone certi modelli.

E’importante sradicarli con ogni mezzo ma, nello specifico, la scelta individuale e collettiva ha a che fare con elementi di senso e di valore di merito, di determinazione e di talento avendo una visione della politica ampia, inclusiva; votata all’apertura e alla partecipazione con linee di pensiero e azione mosse dalla volontà di ritrovare la fiducia della gente, valorizzare esperienze e territori” . Inoltre: ” averla eletta è un’opportunità di lavorare nel solco della coerenza, dell’ascolto, della ricerca; della tensione ideale e della responsabilità tenendo alto il livello essenziale della decisione “.

Un sincero augurio nelle parole di Nello La Gala : “ auguri di buon lavoro al segretario regionale del partito Assunta Tartaglione “.

La Gala sostiene che “ l’attualità politica restituisce un quadro estremamente complesso e la Tartaglione dimostrerà grande attenzione al rapporto diretto con i cittadini e alle urgenze più pressanti sul nostro territorio” . “ Siamo in buone mani” - afferma con grande soddisfazione e fiducia.

Parlando del percorso del suo partito inoltre – La Gala – dichiara : “noi abbiamo dato un contributo di cui siamo orgogliosi - così come le altre aree del partito che hanno sostenuto lealmente e coerentemente posizioni differenti - ciò che resta, però, non sono vincitori e sconfitti ma una comunità politica unita che sceglie anche al proprio interno in modo aperto e chiedendo l’ausilio di tutti i cittadini e non solo degli iscritti, a partire da criteri di responsabilità e assumendo in pieno i rischi che comportano i fondamenti culturali e politici della democrazia e della partecipazione “.

Preziose anche le sue dichiarazioni relative all’ importante iniziativa del partito democratico – di sabato 15 febbraio - in vista delle amministrative, in cui, ancora una volta, si è dato forte segno di unione e si è dimostrata l’insussistenza di ogni sorta di scissione interna.

Nello La Gala esprime il suo pensiero con forte convinzione: “ dall’esperienza di domenica e, prima, dall’ottima iniziativa di sabato, scaturisce un quadro che esclude ogni divisione o frammentazione interna ma, se in vista delle amministrative a Marigliano qualcuno conta di speculare su divisione e frammentazioni, sappia, nella maniera più chiara, che non è così”. Aggiunge inoltre “il partito è unito e accetta, senza paura, la sfida, sul piano dei contenuti e nell’ottica della rinascita di una città e di un tessuto sociale che il centrodestra, alla guida della precedente amministrazione, ha depresso da ogni punto di vista”.

E’ consapevole delle necessità e delle urgenze che Marigliano richiede, annoverando “sviluppo, occupazione, sostenibilità ambientale, politiche sociali e della formazione, strutture sportive, diritti e investimenti sul piano culturale” tra le nostre “ priorità inderogabili”.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.