Home > Attualità > Comunicati Stampa > NOLA: Piano sociale di zona ambito 23 - si riparte dai comuni

NOLA: Piano sociale di zona ambito 23 - si riparte dai comuni

Politiche sociali a 360 gradi che le Organizzazioni Sindacali hanno condiviso e valutato positivamente nelle linee generali e nelle azioni prospettate.

venerdì 13 settembre 2013

Nel pomeriggio del 12 settembre, presso gli uffici dell’Assessorato alle Politiche Sociali del Comune di Nola, si è tenuto un incontro, richiesto dalle Organizzazioni Sindacali Cgil Cisl Uil, per discutere sul nuovo Piano Sociale di Zona dell’Ambito 23, di cui Nola è il Comune capofila.
Con tale incontro si esce finalmente e definitivamnete dalla fase confusa e fortemente negativa dei mesi scorsi.

Dal 1° gennaio di quest’anno, infatti, la programmazione e la gestione delle Politiche Sociali sono state ricondotte, come più volte richiesto dalle Organizzazioni Sindacali, ai Comuni dell’Ambito, tramite il Coordinamento Istituzionale.

L’Assessore dott. Michele Cutolo ha illustrato i contenuti della nuova programmazione sociale, ha dichiarato la volontà di consolidare il modello partecipataivo e concertativo con le Organizzazioni Sindacali e con il Terzo Settore, ha manifestato la volontà di proporre l’introduzione di elementi innovativi nelle modalità gestionali delle politiche d’ambito.

Numerose e significative sono le azioni che si intendono realizzare sia sul fronte del sostegno socio-sanitario, tramite appositi protocolli di intesa con l’ASL (in particolare per quanto riguarda l’assistenza domiciliare agli anziani ed ai disabili), sia su quello dell’infanzia, del contrasto alle povertà, del sostegno ai senza-tetto, dell’aiuto alle famiglie con gravi problemi sociali e/o economici.

Politiche sociali a 360 gradi che le Organizzazioni Sindacali hanno condiviso e valutato positivamente nelle linee generali e nelle azioni prospettate.

I Sindacati hanno richiesto di sottoscrivere, in tempi brevi, un protocollo di intesa per stabilire tempi, forme e modalità partecipative, e di affrontare le problematiche per aree tematiche.
Cgil Cisl e Uil hanno, altresì, rinviato a momenti successivi la valutazione sull’allocazione delle risorse disponibili sulle varie aree di intervento.

Le azioni formative di accompagnamento al lavoro, il diritto allo studio, interventi per l’infanzia, per gli anziani, le azioni di contrasto alle povertà, gli interventi socio-sanitari, l’assistenza domiciliare agli anziani ed ai disabili, i sostegni alle famiglie, rappresentano gli interventi strategici sui quali incardinare le iniziative progettuali da realizzare.

Le Organizzazioni Sindacali hanno richiesto, infine, di prevedere nuovi incontri per discutere sull’utilizzo dei fondi dei PAC (Piani di Azione di Coesione), messi direttamente a disposizione dal Ministero per la Coesione e che, per l’Ambito 23, ammontano a circa 1.300.000,00 euro.

Cgil Zona Nolana Il Responsabile Salvatore Velardi

Pertanto le Organizzazioni Sindacali nel condivere l’impianoto proposto e nell’augurare all’Assessore ed al nuovo Dirigente dell’Ufficio di Piano, dott. Felice Maggio, gli auguri per un buon e proficuo lavoro, si augurano che i proposti manifestati si realizzino nel più breve tempo possibile nell’interesse dei cittadini, dei giovani, degli anziani, delle fasce sociali più deboli.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.