Home > Attualità > Nola. Fondazione Festa dei Gigli – Roberto De Simone assume la direzione (...)

Nola. Fondazione Festa dei Gigli – Roberto De Simone assume la direzione artistica dell’evento

L’artista: “Esaltare l’anima di un popolo mai diventato massa”

venerdì 4 ottobre 2013

Sottoscritto il contratto tra il maestro Roberto De Simone e la fondazione Festa dei Gigli di Nola. La firma che legherà il noto musicologo napoletano alla città è stata siglata questa mattina a Napoli durante la conferenza stampa tenutasi a Napoli, presso il salotto della libreria Feltrinelli di piazza De Martiri, alla presenza, tra gli altri, del sindaco di Nola Geremia Biancardi, dell’assessore ai beni culturali Cinzia Trinchese, del presidente della fondazione Raffaele Soprano e dell’assessore regionale ai beni culturali Pasquale Sommese.

Un oratorio musicale moderno sulla vita di san Paolino e un museo dedicato alla Festa tra gli obiettivi principali annunciati da De Simone.

“ La Festa dei Gigli è festa di popolo e di liberazione della schiavitù – ha dichiarato il maestro Roberto De Simone –. È opportuno eliminare tutti gli elementi accessori e spuri che nel corso degli anni si sono sovrapposti ai valori reali e propri di un evento che è e deve essere, una festa religiosa. Lasciamo ai salotti televisivi l’esaltazione del divo di turno e portiamo la cultura nei luoghi deputati alla sua promozione. Rivalutare il ruolo della musica e della canzone sarà tra i miei compiti principali ponendo attenzione a quei componimenti che esaltano la figura del patrono San Paolino e l’anima di un popolo che è rimasto popolo, senza diventare massa”.

“È un momento storico per i Gigli di Nola – ha dichiarato il sindaco Geremia Biancardi – che, per l’edizione 2014, potrebbero fregiarsi dell’iscrizione nella lista rappresentativa del patrimonio culturale immateriale Unesco . Esportiamo le nostre eccellenze rappresentate dall’ identità del popolo nolano. Un progetto che il maestro De Simone saprà ben valorizzare attraverso strategiche azioni di promozione culturale”.

“Sprovincializzare la Festa e portarla fuori dai confini territoriali – ha spiegato il presidente della Fondazione, Raffaele Soprano – è ciò che ci siamo proposti di ottenere. Un nuovo percorso che parte da oggi e che punta alla realizzazione di un progetto ben più ampio ed ambizioso che intendiamo portare avanti a cominciare già dalla prossima edizione della kermesse in onore di san Paolino. La stessa realizzazione del manifesto della Festa 2014 sarà affidato al fotografo Antonio Busiello, vincitore della International Print Exhibition 2013, per la sua foto "Il Cullatore"”.

“Oggi la città di Nola si fregia di una firma importante che darà sicuramente ulteriore lustro e prestigio alla nostra amata Festa dei Gigli – ha dichiarato l’assessore ai beni culturali Cinzia Trinchese –. Avere la possibilità di lavorare al fianco di un uomo di cultura come il maestro Roberto De Simone è motivo di orgoglio e di crescita professionale per tutti noi”.

“La scelta della Fondazione di affidare la direzione artistica al maestro De Simone offre alla Festa la possibilità di fare un salto di qualità così da essere annoverata e riconosciuta a livello nazionale ed internazionale senza stravolgerne il dna – ha dichiarato l’assessore regionale ai beni culturali Pasquale Sommese –. C’è bisogno di un’azione forte di marketing territoriale e la presenza di un artista di spessore rappresenta una firma di garanzia e di qualità indispensabile per la crescita della nostra area”.

Per l’Ufficio Stampa Autilia Napolitano

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.