Home > Attualità > Nola. Il Vicesindaco Enzo De Lucia a Strasburgo per un convegno sulla Terra (...)

Nola. Il Vicesindaco Enzo De Lucia a Strasburgo per un convegno sulla Terra dei Fuochi

lunedì 20 gennaio 2014

Il vicesindaco di Nola Enzo De Lucia, da sempre impegnato nelle iniziative di lotta al degrado e allo sfacelo che lacerano il nostro territorio, lo scorso 15 Gennaio è stato presente al Parlamento Europeo di Strasburgo per un Convegno sulla "Terra dei Fuochi", organizzato dal presidente dell’Associazione “Fare Ambiente” Agro Nolano, Antonio Giuliano, e sostenuta dall’Europarlamentare Enzo Rivellini.

A parlarci delle risultanze è appunto la seconda carica istituzionale dell’amministrazione comunale dell’ente di piazza Duomo. “Ringrazio innanzitutto il dr. Antonio Giuliano e l’on. Enzo Rivellini che mi hanno dato la possibilità di intervenire a questo importantissimo convegno su una tematica che orami già da tempo si sta divulgando per tutto il territorio della nostra regione”, afferma il De Lucia.

“Veicolare questa scottante tematica alla Comunità Europea – ha proseguito - è stato un passo importantissimo, un modo per poter aiutare la nostra Regione e per far si che si possano attivare le bonifiche e gli interventi sanitari. Risanare il territorio significa aiutare gli agricoltori di quelle terre che sono ormai alla fame; pubblicizzare i prodotti agricoli della Campania, che, come sappiamo sono di ottima qualità; riprogettare i piani regolatori.

Per giungere a questo ogni giorno assistiamo a numerose proteste da parte della nuova forza giovane e ad un’infinità di convegni che si organizzano sul territorio. Viviamo in una realtà davvero impressionante, nel dramma che stanno vivendo tante famiglie. Forte è il grido di rabbia e di sofferenza che viene da tante mamme e tante persone della nostra amata TERRA, per i danni anche luttuosi ed irreparabili, subiti o temuti. E anche nell’attesa di atti chiari, concreti e rassicuranti rispetto al presente e al futuro. Bisogna fare in modo che il nostro territorio, da “Terra dei Fuochi”, ridiventi “Terra di Lavoro”, continua il De Lucia che riveste anche la carica di assessore ai Lavori Pubblici ed Edilizia Scolastica presso l’amministrazione bruniana.

“Ma per fare ciò dobbiamo essere uniti e lavorare concretamente. La strada è lunga, dura, ma non bisogna farsi condizionare da profeti di sventura, da coloro che hanno perso la speranza e ritengono tutto inutile! Stiamo vivendo una situazione anomala e per uscirne fuori serve una marcia in più. E’ importante che il popolo riprenda a vivere con dignità, e che la Campania risorga dalle sciagure in cui è stata gettata. Porsi un obiettivo è la più potente forza umana di auto motivazione. Dobbiamo essere uniti per lottare e debellare questo scempio. Insieme si può! E con un obiettivo comune sarà più facile conseguire quello che oggi ci sembra impossibile”.

Della delegazione ha fatto parte anche l’autore degli scatti d’immagin shock, Paolo Vecchione, in arte “Pablo”, esposte nella sala convegno del Parlamento Europeo come “Prova Visiva” e testimonianza di questo scempio.

Anna Lisa Auriemma

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.