Home > Attualità > Nola. Il triangolo della morte: camorra, responsabilità politiche ed (...)

Nola. Il triangolo della morte: camorra, responsabilità politiche ed imprenditoriali collusi

Giù le mani dalle bonifiche!

sabato 19 ottobre 2013

Le iscritte e gli iscritti di Sinistra Ecologia e Libertà area nolana parteciperanno alla manifestazione di sabato 19 ottobre a Nola sui temi ambientali con la consapevolezza che le mobilitazioni di questi giorni nella nostra regione devono trovare le giuste sponde ai livelli istituzionali per avviare un vero e serio processo di risanamento del nostro territorio, senza dimenticare la responsabilità di quanti tra Amministrazioni locali e nazionali hanno svenduto la nostra salute agli interessi della CAMORRA e denunciando i tentativi da parte dei soliti noti di fare ulteriori affari sulla pelle dei cittadini campani mettendo le mani sui finanziamenti per la bonifica. Vediamo sulla futura gestione di questi fondi l’ombra di coloro che prima si sono arricchiti sotterrando rifiuti tossici nel ventre della nostra terra.

Sinistra Ecologia e Libertà area nolana fa appello a tutte le forze autenticamente democratiche e anticamorra affinché l’iter legislativo che accompagnerà i finanziamenti e la relativa gestione siano trasparenti e liberi dai condizionamenti che hanno permesso alle forze oscure di questa regione di trasformare l’emergenza ambientale in affare, lasciando al territorio e ai cittadini il conto salato di morte e abbandono.

Mai vi potrà essere una efficacia politica di risanamento se a gestirla sarà la stessa classe politica che nulla ha fatto per fermare il disastro contro cui i cittadini campani si stanno mobilitando in questi giorni. E, oggi, i rappresentanti di quella classe politica eletti nell’area nolana sono noti: Paolo Russo che nonostante gli incarichi ricoperti (Presidente dal 2001 al 2006 della Commissione Parlamentare d’Inchiesta sul Ciclo dei Rifiuti e sulle Attività Illecite ad esso connesse e Presidente dal 2008 fino a marzo 2013 della Commissione Parlamentare sull’Agricoltura) non è stato mai promotore di azioni per la risoluzione della crisi ambientale dell’area nolana oggi estensione negativa della Terra dei Fuochi; Geremia Biancardi Sindaco di Nola di cui non si ricorda nessun intervento amministrativo risolutore contro i roghi tossici, gli sversamenti di rifiuti o per favorire la costruzione di impianti a supporto della raccolta differenziata (impianto di compostaggio aerobico, isola ecologica ecc.).

Abbiamo chiesto ai nostri rappresentanti istituzionali nazionali, regionali e provinciali estrema attenzione e vigilanza, nella necessità di agire presto, affinché il nostro territorio non sia ancora una volta occasione di loschi interessi, e chiediamo agli organi predisposti alla lotta alla criminalità organizzata un’attenzione ancora più pressante in questo momento decisivo per le sorti del nostro territorio.

Mai potrà esserci manifestazione giusta ed efficace per la salvaguardia di diritti, a cominciare da quello della salute, senza che siano individuate collettivamente le responsabilità e senza un chiaro segno di lotta alla CAMORRA.

Sinistra Ecologia Libertà - Area nolana
c/o il Coordinamento della sinistra nolana
via Fonseca 28 (nei pressi del Cinema Savoia) - NOLA

CONTATTI
lasinistra.nola@gmail.com
www.sinistracampana.org

PER L’ACQUA PUBBLICA
http://www.acquabenecomune.org/

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.