Home > Attualità > Nola. La prima “ballata” dei Gigli dopo il riconoscimento UNESCO nel giorno (...)

Nola. La prima “ballata” dei Gigli dopo il riconoscimento UNESCO nel giorno dedicato a San Paolino

Una festa che quest’anno si fregia dell’importante riconoscimento UNESCO e per la quale la fondazione sta lavorando alacremente insieme al direttore artistico, il maestro Roberto De Simone.

sabato 18 gennaio 2014

I Gigli di Nola balleranno domenica 22 giugno, nel giorno dedicato a san Paolino. È quanto deliberato dal cda della Fondazione Festa dei Gigli su indicazione della curia vescovile.

“Un modo per onorare il santo – ha dichiarato il presidente della Fondazione, Raffaele Soprano –. Una decisione fortemente voluta dalla curia vescovile che consentirà il regolare svolgersi della processione del busto argenteo del santo (prevista per venerdì 20 giugno), con gli obelischi muniti di apposito rivestimento. Sabato 21 giugno, in mattinata, sarà invece celebrato il pontificale in cattedrale mentre in serata si terrà il consueto “Sabato dei Comitati”. La domenica, giorno di san Paolino, sarà interamente dedicata alla festa come da tradizione. Una festa che quest’anno si fregia dell’importante riconoscimento UNESCO e per la quale la fondazione sta lavorando alacremente insieme al direttore artistico, il maestro Roberto De Simone, per lanciarla in circuiti sempre più internazionali”.

Per l’Ufficio Stampa: Autilia Napolitano

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.