Home > Politica > Nola. Restyling scuole dell’obbligo e Lavori Pubblici in corso (...)

Nola. Restyling scuole dell’obbligo e Lavori Pubblici in corso d’opera

L’ampia panoramica ci viene offerta dall’arch. Pasquale Petillo, uno dei più attivi consiglieri comunali di Nola. Nella passata consiliatura è stato anche assessore ai LL.PP. e attivo collaboratore dell’attuale assessore al ramo, il vicesindaco Enzo De Lucia.

lunedì 7 ottobre 2013

Pasquale Petillo, uno dei più attivi consiglieri comunali di Nola, nella passata consiliatura è stato anche assessore ai LL.PP.

Sempre attento ai bandi regionali per l’assegnazione dei fondi, oltre a presiedere la commissione consiliare pubblica istruzione è anche un attivo collaboratore dell’assessore Enzo De Lucia; uno che quotidianamente da il suo contributo per risolvere i problemi della città, anche a costo di sacrificare il proprio lavoro di professionista.

In un colloquio abbastanza sereno gli abbiamo chiesto, nella qualità di presidente della commissione consiliare P.I., quali siano le iniziative messe in atto e quali quelle in dirittura d’arrivo.

“Proprio una decina di giorni fa – ha esordito Petillo – abbiamo partecipato al bando per la messa in sicurezza delle scuole per gli enti che avevano un progetto esecutivo cantierabile per un importo di 450 mila euro; a beneficiarne in caso di esito positivo (le possibilità sono molto alte) sarà la scuola media Merliano-Tansillo. Si tratta nello specifico di lavori di manutenzione straordinaria che riguarderanno prevalentemente il superamento delle barriere architettoniche, la messa in sicurezza degli impianti e la realizzazione di bagni per disabili. Nel mese di luglio abbiamo partecipato ai bandi regionali per l’ottenimento di fondi per l’acquisto di attrezzature sportive scolastiche nei plessi scolastici della Merliano-Tansillo e Mameli di Piazzolla; entro fine anno, in caso di esito positivo, ogni plesso otterrà 100 mila euro. Attualmente abbiamo ottenuto fondi PON/FESR sempre per la manutenzione straordinaria, la prima scuola ad essere finanziata per 350 mila euro è stata la scuola elementare T. Vitale (sono in corso le procedure per l’espletamento della gara). Lo scorrimento della graduatoria consentirà anche alla scuola media Giordano Bruno-Fiore e alla Mameli (plesso dei Vetrai) di ottenere 350 mila euro ciascuna di fondi (sempre per la manutenzione straordinaria). In questi giorni si sta procedendo al perfezionamento della pratica e all’inizio dell’anno saranno espletate anche le gare. Un’altra buona notizia è la convocazione al Provveditorato agli Studi di Napoli dell’amministrazione comunale e del dirigente scolastico della scuola Merliano per produrre entro fine mese gli atti necessari per accedere ad un finanziamento di 350 mila euro. Come si vede, quasi tutte le scuole dell’obbligo della città bruniana hanno ottenuto finanziamenti per la manutenzione straordinaria; una cosa a cui tengo particolarmente è che tutti i progetti sono stati elaborati dal nostro ufficio tecnico, senza spendere un euro per incarichi esterni. Tutte le procedure successive (compresa l’indizione della gara) sono a carico dei singoli dirigenti scolastici che saranno supportati dall’ufficio tecnico del comune”.

A parte l’edilizia scolastica quali progetti sono in essere nel settore dei LL.PP.?

“Per Nola centro i lavori di riqualificazione dei marciapiedi di via Abate Minichini e via Pietro Vivenzio saranno consegnati tra una ventina di giorni, costo dei lavori 110 mila euro. Per via Cimitile è stato completato il primo tratto fino alla rotonda ed i lavori hanno riguardato la sistemazione dei sottoservizi, asfalto del manto stradale e la riqualificazione dei marciapiedi (utilizzando i cubetti di porfido del manto stradale); attualmente siamo in attesa della variante per procedere al completamento dell’opera fino al limite comunale con il comune di Cimitile; il costo complessivo dell’opera sarà di 700 mila euro. Entro la fine dell’anno inizieranno i lavori di riqualificazione dei marciapiedi di via S. Paolo Belsito, il cui costo è di 300 mila euro. Per i lavori dell’ex palestra Carducci si sta aspettando l’approvazione della variante tecnica legata alla tipologia della copertura in acciaio dell’edificio da destinare alle associazioni (i pilastri che si intravedono su via V. La Rocca), il costo dell’opera è pari a 5 milioni di euro, di cui 4.500.000 con fondi regionali e 500 mila con fondi comunali. Per lo Sporting la tribuna sarà montata entro l’8 ottobre, dopo di che si aspetta solo il collaudo della commissione del Coni, il costo della tribuna è di 200 mila euro. A Piazzolla di Nola stiamo procedendo all’ampliamento di via Cimitero, un’opera necessaria in quanto il senso unico di marcia creava disagi ai cittadini per la visita ai defunti; il costo è di 350 mila euro. Un’altra opera ormai cantierabile (negli ultimi giorni è stato perfezionato il mutuo – entro novembre sarà espletata la gara) è l’ampliamento di via XX Settembre (Piazzolla), costo 100 mila euro”.

di Autilia Napolitano

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.