Home > Cultura > Paleocontemporanea, mostre e un premio per arti visive.

Paleocontemporanea, mostre e un premio per arti visive.

venerdì 27 settembre 2013, di Roberto Nicorelli

NAPOLI. Paleocontemporanea è una rassegna la cui ideazione e progettazione ha avuto origine tra le risorse più giovani e coraggiose della città di Napoli. La cooperativa La Paranza Onlus, che gestisce i meravigliosi siti delle Catacombe di Napoli e l’associazione EsseArte dei fratelli Scuotto, gruppo artistico che da anni s’impegna per la diffusione dell’arte al di fuori dei circuiti tradizionali, sono gli organizzatori di questo macro evento che si prolungherà fino al prossimo 6 gennaio.

Paleocontemporanea è una rassegna, che si snoda su due direttrici tematiche principali: una mostra di alto profilo artistico che riunisce gli artisti del passato e del contemporaneo ed una serie di appuntamenti che accompagneranno, con cadenza studiata, tutto il periodo della rassegna. A questo proposito, si organizzeranno eventi legati al cinema, al teatro e ai nuovi linguaggi artistici, arricchiti da convegni e seminari su problematiche di forte interesse culturale.

Un biglietto integrato, dal costo di sedici euro e dalla durata di quindici giorni dalla data del primo utilizzo, permetterà la visita di tutti i luoghi della rassegna e quindi l’ingresso alle Catacombe di San Gennaro, al Museo Archeologico Nazionale, al Museo Nazionale di Capodimonte e all’Osservatorio Astronomico

Di particolare rilievo: la EsseArte e La Paranza, con l’Arcidiocesi di Napoli e in collaborazione con la Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Napoli e Pompei e la Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico, Artistico ed Etnoantropologico e per il Polo Museale città di Napoli, promuovono la prima edizione del Premio Paleocontemporanea 2013, un concorso per giovani artisti con l’assegnazione di un premio in denaro di 3.000,00 euro.

Tale concorso di arti visive, è volto a promuovere, sostenere e valorizzare i giovani artisti contemporanei che operano nei campi della pittura, scultura, installazione, fotografia e video, dando la possibilità ai finalisti di esporre le proprie opere vincitrici in uno dei prestigiosi siti del circuito della rassegna, ma anche creando uno spazio dedicato a tutti i partecipanti attraverso una vetrina digitale in cui verrà data visibilità a tutte le opere inviate per la competizione.

Il Premio si rivolge a tutti gli artisti, italiani e stranieri, nati a partire dal 1973, che abbiano esposto i propri lavori in mostre personali o collettive, presso enti pubblici o privati, negli ultimi tre anni ed il tema di Paleocontemporanea 2013 è “Elementi di trascendenza nell’arte dall’antichità al presente”, lo stesso a cui dovranno ispirarsi gli artisti che parteciperanno al concorso. Il concorso è istituito allo scopo di determinare un vincitore e 9 finalisti, attraverso una selezione operata da un comitato scientifico che giudicherà le opere presentate.

Per maggiori informazioni sugli artisti presenti all’esposizione e per il bando completo del premio visitare il sito internet www.paleocontemporanea.it

di Roberto Nicorelli

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.