Home > Sport > Parla dei suoi azzurri il direttore sportivo Bigon: “Saremo sempre più (...)

Parla dei suoi azzurri il direttore sportivo Bigon: “Saremo sempre più competitivi”

venerdì 29 novembre 2013, di Fabio Morrone

Riccardo Bigon, direttore sportivo del Napoli, ha rilasciato un’intervista sul quotidiano sportivo Il Corriere dello Sport facendo una disamina sul “momento no” degli azzurri, senza però dimenticare quanto di buono è stato fatto finora.

“Siamo in corsa per la qualificazione agli ottavi di Champions; siamo a sei punti dalla capolista del campionato a cinque dalla Roma. Siamo quel Napoli che a inizio stagione ha stupito e che ora sta attraversando un periodo di difficoltà legato esclusivamente ai risultati.

Non abbiamo i paraocchi e siamo tremendamente onesti con noi stessi e lo siamo con i nostri tifosi: ma perdere con la Roma, con l’Arsenal, con il Borussia Dortmund e con la Juventus, e va sottolineato in casa loro, non è scandaloso ma nella logica. Semmai non va giù lo 0-1 con il Parma: però abbiamo sbagliato una partita, che è fisiologico.

Juventus, Arsenal e Borussia Dortmund hanno un percorso consolidato, progetti tecnici che procedono da anni e anni, dunque un vantaggio strutturale: riguardando la sfida di martedì, ci siamo ritrovati in svantaggio dopo meno di dieci minuti su un rigore che lascio giudicare agli altri; abbiamo colpito un palo che poteva valere il pari; e prima del raddoppio dei tedeschi, siamo andati vicinissimi alla rete. Vero è che è stato bravo Reina in tre o quattro circostanze, ma la cronaca è questa”.

Poi il ds passa a parlare delle stagioni passate: “Abbiamo raccolto un punto in più rispetto alla scorsa stagione. Dirò altro: due anni fa, in questo stesso periodo e con l’identico impegno in Champions, avevamo otto punti in meno in campionato. E se vogliamo possiamo aggiungere che l’Inter attuale è più agguerrita, solida e competitiva di quella della precedente tornata; che la Roma e la Fiorentina sono indiscutibilmente migliorate e rappresentano mine vaganti. Il campionato ha elevato il suo livello”.

Bigon termina la sua intervista parlando del calciomercato di gennaio: “La nostra tempestività è stata dimostrata con l’acquisto di Reveillere: si è creata un’emergenza, l’abbiamo colmata immediatamente. Vedremo se ci servirà altro e se in giro ci saranno calciatori con il profilo tecnico da Napoli: come dice De Laurentiis, siamo sempre attenti all’evoluzione del mercato. Potrei ripetere ciò che è stato fatto quest’ultimo quinquennio, più in generale la rinascita del Napoli, i risultati: ma finirei per stancarvi. Saremo sempre competitivi, sempre di più. I tifosi vogliono vincere, il Napoli pure”.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.