Home > Attualità > Per i pericoli di via Cupa di Nola una petizione e un’interrogazione

Per i pericoli di via Cupa di Nola una petizione e un’interrogazione

domenica 1 dicembre 2013, di Deborah Daniele

Una strada pericolosa, via Cupa di Nola a Somma Vesuviana, dove non mancano gli incidenti, ecco allora che gli stessi residenti hanno deciso di promuovere una petizione per la messa in sicurezza del manto stradale. Ma non soltanto, anche il gruppo consiliare del Pd ha deciso di presentare un’interrogazione consiliare considerata la gravità della situazione. Già oltre un centinaio le firme raccolte dai residenti della zona che sottolineano nel documento indirizzato al sindaco Raffaele Allocca i punti critici dell’arteria in questione. “E’ ormai noto che questa strada risulta estremamente pericolosa sia per l’incolumità dei pedoni che per la transitabilità dei veicoli”, scrivono nella petizione, “Nel tratto iniziale, a partire dall’ incrocio di via Marigliano fino all’ imbocco della Statale 268, che comprende due curve pericolosissime, si segnalano i seguenti fattori di rischio: carente e inadeguata segnaletica orizzontale e verticale, assenza di marciapiedi e di strisce pedonali, assenza di sistemi di raccolta di acque pluviali che in caso di pioggia provoca l’inaccessibilità alle abitazioni private, assenza di protezioni ai margini delle cunette, scarsa manutenzione del manto stradale che provoca pericolo per le autovetture e sollecitazioni continue agli edifici circostanti, assenza di adeguate misure di rallentamento in prossimità degli incroci.”
Vista la gravità della situazione riscontrata e l’elevata frequenza di incidenti registrati, i cittadini di Somma Vesuviana chiedono interventi rapidi ed efficaci al fine di tutelare l’incolumità dei residenti e dei passanti. Nella petizione i cittadini suggeriscono provvedimenti volti “al potenziamento della segnaletica stradale, alla realizzazione di incroci canalizzati presso le curve ed eventuali rallentatori e alla realizzazione di marciapiedi”. Ma non solo, “sollecitano l’ installazione di guardrail di protezione ai margini delle cunette, una realizzazione di sistemi di raccolta di acque pluviali e una manutenzione del manto stradale più efficace, vista l’alta frequenza di percorrenza del tratto”.
Alla petizione si aggiunge l’interrogazione del gruppo consiliare del Pd (Giuseppe Cimmino e Giuseppe Auriemma) che è stata già depositata e sarà discussa nel prossimo consiglio.
Nell’ analisi, l’interrogazione del gruppo consiliare del Pd segnala anche “la carenza e l’ inadeguatezza dell’impianto di illuminazione” che associate agli altri fattori di rischio evidenziati, come per esempio le innumerevoli buche e deformazioni della carreggiate, fa di via Cupa di Nola una strada particolarmente rischiosa da percorrere a qualsiasi ora del giorno.
Il concorso di tutti questi elementi pericolosi segnalati nei minimi dettagli sia nell’ interrogazione consiliare che nella petizione hanno comportato e continuano ad essere causa di tragici incidenti che hanno avuto come vittime anche i pedoni. Da quanto si evince dall’ interrogazione consiliare, i residenti sono privati dei propri diritti perché risultano essere vittime anche di innumerevoli disagi “ forti vibrazioni del suolo che si ripercuotono sugli edifici circostanti causando anche lesioni alle strutture” e “ impossibilità di accedere alle abitazioni in caso di pioggia”.
E’ inconcepibile che i cittadini debbano vivere in questa situazione che si trascina oramai da troppo tempo e che li induce anche a continue richieste di risarcimento danni. Pienamente legittima è la richiesta di un intervento urgente che possa finalmente mettere in sicurezza una strada tanto pericolosa come quella di via Cupa di Nola e assicurare ai cittadini il diritto di poter circolare e vivere tranquilli, senza la costante preoccupazione per sé e per i propri familiari che percorrono quel tratto stradale a piedi o a bordo di veicoli.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.