Home > Cronaca > Pollena - Ottaviano. Parco del Vesuvio violato, rifiuti speciali e (...)

Pollena - Ottaviano. Parco del Vesuvio violato, rifiuti speciali e bracconaggio: fermati due uomini dalla forestale

domenica 27 ottobre 2013, di Patrizia Panico

POLLENA TROCCHIA - OTTAVIANO. Il Parco nazionale del Vesuvio violato: mentre a Pollena Trocchia P.F. 67 anni, era intento a sversare alcuni sacchi di rifiuti speciali abbandonandoli in un fondo agricolo, nel Comune di Ottaviano, ancora all’interno dell’area protetta del Parco del Vesuvio, C.V. 60 anni, praticava illegalmente la caccia. Entrambi sono stati colti in flagranza dagli agenti del Cta (il corpo forestale del Coordinamento territoriale ambiente del Parco nazionale del Vesuvio), che li hanno bloccati e sanzionati per un totale di mille e 200euro.

Gli operatori del Corpo Forestale dello Stato impegnati anche nei giorni festivi per la tutela della legalità all’interno del Parco Nazionale del Vesuvio. Il blitz della forestale è partito alle prime luci dell’alba: gli agenti del comando stazione di San Sebastiano al Vesuvio durante un servizio di controllo e vigilanza del territorio finalizzato alla repressione dell’abbandono incontrollato di rifiuti, hanno sorpreso in flagranza un uomo, P. F. di 67 anni residente nella zona vesuviana, mentre abbandonava all’interno di un fondo agricolo in via Vallone, del Comune di Pollena Trocchia, rifiuti speciali non pericolosi, consistenti in cartone, plastica e polistirolo.

Il trasgressore colto sul fatto, su disposizione degli agenti ha prima dovuto rimuovere i rifiuti caricandoli nuovamente in macchina, per il successivo smaltimento secondo le regole della raccolta differenziata in vigore presso il Comune di residenza. E allo stesso tempo è stato multato con una sanzione amministrativa di 600 euro.

Nella stessa giornata gli agenti del comando stazione della forestale di Ottaviano durante un’operazione diretta a contrastare il fenomeno del bracconaggio all’interno del Parco del Vesuvio, dove è vietata ogni forma di caccia, hanno fermato C.V. 60anni, mentre era intento a praticare la caccia all’interno dell’area del Parco del Vesuvio. Oltre al sequestro di diversi apparecchi vietati (10 tordi bottaccio, un fucile ad anima liscia e un ingente quantitativo di munizioni), sono state elevate sanzioni amministrative per un importo di circa 600 euro.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.