Home > Attualità > Comunicati Stampa > Pomigliano, sportello d’ascolto per lavoratori. Oggi l’inaugurazione al (...)

Pomigliano, sportello d’ascolto per lavoratori. Oggi l’inaugurazione al Centro Borsellino

Il sindaco Russo: «Iniziativa importante in una città simbolo come Pomigliano. Noi restiamo accanto a chi lotta per non perdere il lavoro».

martedì 8 ottobre 2013

Il sindaco di Pomigliano d’Arco, Lello Russo inaugurerà oggi alle 15.00, nel Centro Borsellino di via Locatelli 27, lo «Sportello d’Ascolto Lavoratori». Accanto al primo cittadino, il direttore generale dell’Asl NA3Sud, Maurizio D’Amora e le segreterie Cgil, Cisl e Uil Confederali di Napoli.

Lo sportello – nato grazie al Comune di Pomigliano d’Arco, l’Unità Operativa di Salute Mentale di Pomigliano, la direzione generale dell’Asl e i sindacati - sarà dedicato a chi ha perso il lavoro, a chi sta per perderlo, a chi vive un disagio economico che si trasforma spesso in disagio psichico.

«L’obiettivo condiviso – spiegava l’azienda sanitaria in una nota di luglio scorso annunciando l’iniziativa - è quello di creare un punto di riferimento, un luogo dove ascoltare istanze ed esperienze, accogliere il disagio delle persone che vivono uno stato di sofferenza dovuto alla condizione lavorativa, punta ad offrire sostegno psichico non solo a chi il lavoro lo ha perso, ma anche a coloro che sono in procinto di perderlo e a quelli che sono disoccupati che vivono, insieme ai propri familiari, forme di smarrimento e disorientamento. Ciò mettendo in campo le professionalità sanitarie adeguate».

Nell’area pomiglianese le strutture di salute mentale Asl hanno registrato un diffuso disagio psichico, con prevalenza nelle fasce d’età comprese tra i 35 e 50 anni, palesatosi con sintomi di depressione, ansia e disturbi di panico. Il Comune di Pomigliano è parte attiva del progetto e ha messo a disposizione degli operatori, con la formula del comodato d’uso, locali presso il Centro Borsellino in via Locatelli.

«Iniziative come questa - commenta il sindaco Lello Russo - sono particolarmente rilevanti in una città dove, più che altrove, trattandosi di città industriale, l’emergenza si fa sentire. Spero che sia utile ai tanti operai in cassa integrazione o che hanno perduto il lavoro. Fermo restando che, sostegno psicologico a parte – competenza dell’Asl – l’Amministrazione resta fermamente a fianco di chi lotta per non perderlo, il lavoro».

Pomigliano d’Arco 08.10.2013 Ufficio Stampa Città di Pomigliano d’Arco - Daniela Spadaro – dany.spadaro@tin.it

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.