Home > Attualità > Record di presenze alla Cerimonia dell’ XI Premio Nazionale di Poesia e (...)

Record di presenze alla Cerimonia dell’ XI Premio Nazionale di Poesia e Narrativa “Marilianum”

domenica 19 gennaio 2014, di Deborah Daniele

Gran belle emozioni tra poesia, musica e comicità. Questo è ciò che ha donato la cerimonia dell’ XI Premio Nazionale di Poesia e Narrativa “Marilianum” che si è svolta ieri pomeriggio nell’aula consiliare del comune.
L’evento, organizzato dall’Associazione Artistico-Culturale “Marilianum” – nata nel 2002 con lo scopo di promuovere l’arte in ogni sua forma d’ espressione – col patrocinio del comune di Marigliano, ha avuto un notevole successo di pubblico e di partecipanti.
La cerimonia – presentata da Maria Estella Cartoni con la partecipazione della madrina del premio Carla Iovane e del presidente dall’Associazione Artistico-Culturale “Marilianum” Vincenzo Cerasuolo - si è protratta fino a sera ed ha regalato forti emozioni, soprattutto, perché ha saputo unire la bellezza di testi poetici recitati dagli autori alla bravura dei musicisti - la flautista Francesca Chierchia e il chitarrista Marco Zappalà - che hanno contribuito a creare un’atmosfera adatta per esaltare ancor di più il contenuto delle opere lette in sala. Non sono mancati momenti di comicità grazie alla presenza di Gerardo ed Emilia Altobelli – noti attori teatrali napoletani – che hanno divertito il pubblico anche attraverso una personale rivisitazione in chiave comica di noti componimenti di illustri poeti come Dante, Leopardi e Di Giacomo.
La giuria di qualità composta dal presidente Franco Trifuoggi, Giuseppe Vetromile, Claudio Perillo, Anna Mucerino, Nunzia Sbriglia, Anna Bruno, Flavia Balsamo e Giovanna Giaquinto hanno decretato i seguenti vincitori: nella sezione A - poesie in lingua – 1° classificato Adolfo Silveto di Boscotrecase (NA) per la lirica “Scampia”, rispettivamente al 2° e 3° posto Claudio Prili di Roma per la lirica “Ti ho vista andare alla fontana” e Leide Pedetti di Roma per la lirica “Il ragazzo dagli occhi d’oro”. Una menzione di merito all’opera “Lettera alla sorella” di Pasquale Balestriere di Barano d’Ischia. Nella sezione B - poesie in vernacolo – il 1° posto va a Raffaele Galiero di Casalnuovo di Napoli per la lirica “ ‘A terapia “, seguono Vincenzo Russo di Napoli con “A Lampedusa” che conquista il 2° posto mentre a Rina Bontempi di Ancona con “Artornu a casa” e Demetrio Latella con “ ‘U mari r’a vita “ è assegnato un 3° posto ex-aequo. A Francesco Canzonieri, di Reggio Calabria, una menzione di merito per la lirica “Mamma”.
Per quanto riguarda la narrativa – sezione C del concorso - Rosa Speranza di Napoli col racconto “Emigranti di ieri e di oggi” vince il primo premio, Claudio Prili di Roma col racconto “Il pianoforte sull’acqua” e Vittoria Menghini di S.Mariano-Corciano (PG) “Tra le righe di una favola” ricevono rispettivamente il 2° e 3° premio. La menzione di merito è stata assegnata a Carmine Maggio di Napoli col racconto “Un’altra Napoli”.
Inoltre sono stati assegnati: un premio alla carriera a Giuseppe Gambini di Garbagnate Milanese; un premio speciale a Gerardo Altobelli per la lirica “Famiglia Esposito” ed a Ciro Borrelli di Cercola per la lirica “ ‘O napulitano e ‘o napulese “ ; un premio “poesia futura” a Gilda Diana di Giugliano (NA) con la lirica “ ‘A scupert’ ‘e Ddio “ ed un premio “giovinezza” a Clara De Angelis di Marigliano per la lirica “ ‘A festa ‘E Piedigrotta “.
La serata è stata conclusa con un ricco buffet offerto dagli sponsor che hanno aderito all’evento.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.