Home > Attualità > SIB. Partiti i lavori del piano spiaggia: entro l’estate atteso il (...)

SIB. Partiti i lavori del piano spiaggia: entro l’estate atteso il PUAD

“Siamo felici – ha dichiarato Giocondo – che l’assessore Sommese abbia dato seguito così velocemente alle nostre richieste".

venerdì 17 gennaio 2014

Sono iniziati oggi i lavori per la definizione del tavolo tecnico del Piano Utilizzo Aree Demaniali (PUAD), strumento necessario per lo sviluppo del turismo balneare in Campania, richiesto dal presidente regionale S.I.B. Marcello Giocondo e dal presidente Fipe di Napoli Salvatore Trinchillo.

Raccogliendo prontamente le istanze degli operatori, l’assessore regionale al turismo Pasquale Sommese ha infatti dato subito avvio all’iter per la definizione del piano di cui attualmente la Campania è sprovvista e che dovrebbe vedere la luce entro l’inizio della stagione balneare.

In considerazione del fatto che ma materia trattata comprende tematiche trasversali, inoltre, l’assessore Pasquale Sommese ha richiesto anche la presenza dell’assessore regionale all’ambiente Giovanni Romano e del presidente di Confesercenti Napoli Vincenzo Schiavo nonché dei rispettivi dirigenti che si sono già calendarizzati una serie di ulteriori incontri con i vertici del S.I.B. campano.

“Siamo felici – ha dichiarato Giocondo – che l’assessore Sommese abbia dato seguito così velocemente alle nostre richieste. Questo incontro rappresenta per noi un fondamentale punto di partenza in vista di una nuova stagione di ripresa economica di tutto il comparto”.

Parimenti soddisfatto Trinchillo, secondo cui “il risultato conseguito ci ripaga degli sforzi messi in campo soprattutto in vista dell’attesa sospensione dell’addizionale regionale".

Ufficio stampa S.I.B. Campania: Cristina Cennamo - cristinacennamo@interfree.it

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.