Home > Appuntamenti > San Valentino. Un’occasione per vivere Napoli

San Valentino. Un’occasione per vivere Napoli

venerdì 7 febbraio 2014, di Roberto Nicorelli

Quest’anno Napoli ha deciso di festeggiare con un ricco ventaglio di iniziative il giorno di San Valentino. Chiaramente più che per il Santo in sé, per la tradizione legata alla giornata che ricorre.
Preciso lo slogan “Innamorati a Napoli e innamorati di Napoli”, tutti insieme per San Valentino, dentro e oltre l’orizzonte consueto delle occasioni che propone, ormai per tradizione, la festa degli innamorati.
Napoli non si sottrae all’omaggio ai sentimenti, lo fa proprio e cerca di catturare l’attenzione di cittadini e turisti con le sue meraviglie, in una notte di manifestazioni culturali diffuse negli spazi della città, la "Notte degli innamorati di Napoli" è un evento organizzato dal Comune di Napoli insieme con l’Accademia delle Belle Arti ed in collaborazione con le soprintendenze, i musei, istituzioni culturali ed operatori del turismo.
Apertura straordinaria di numerose strutture museali cittadine, con la messa in evidenza delle opere d’arte che, nelle collezioni museali, più direttamente richiamino ai "dolci ed amorosi affetti".
Apertura straordinaria di Castel dell’Ovo fino alle 23.30, con la mostra “Attersee-Nitsch Duetto per Napoli”, con protagonisti i due grandi artisti austriaci da sempre legati al capoluogo partenopeo, stesso orario di chiusura per il Pan di via dei Mille, con l’inaugurazione della mostra “Seducenti immagini”.
Alla Casina Pompeiana all’interno della villa comunale alle ore 19,30 ci sarà un concerto musicale a cura dell’Associazione Napoli Capitale europea della Musica, mentre al museo di Palazzo Reale si terranno le visite guidate a tema “Lui e Lei - Carolina Fernanda e suo marito il duca di Berry”.
A Portici, al museo ferroviario Nazionale di Pietrarsa aperto fino alle 24, per l’occasione si proporrà un’ illuminazione speciale della carrozza reale che ha visto le nozze tra Umberto II e Maria Josè e la proiezione, nella sala cinema del museo, di un filmato storico a tematica amorosa “Il ponte” del 1948, dagli archivi delle Ferrovie dello Sato.
Per un San Valentino insolito e romantico, da piazza del Gesù prende inizio un percorso in vespa d’epoca, con l’organizzazione di “Napoliinvespa”, per visitare gran parte della città e conoscere alcune delle più incredibili leggende legate agli amori partenopei più intensi e struggenti.
Infine, punto di riferimento per tutta la città, un rosso cuore pulsante luminoso, realizzato dalla Scuola Nuove Tecnologie dell’Arte dell’Accademia delle Belle Arti di Napoli, sarà installato dal 14 febbraio in una posizione panoramica, visibile da tutta la città.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.