Home > Appuntamenti > Sant’Anastasia. La compagnia Quadrifoglio mette in scena “Aspettanne o’ Zio (...)

Sant’Anastasia. La compagnia Quadrifoglio mette in scena “Aspettanne o’ Zio D’America”

martedì 21 gennaio 2014, di Lisa Terranova

SANT’ANASTASIA. Quando si ama il teatro tutto ha più senso. Cosa c’è di meglio di camminare scalzi sul legno di un palco,accarezzare il velluto di un sipario e avere quella scarica di adrenalina pura di fronte a centinaia di persone.

Ed è questo che sicuramente ha spinto la compagnia teatrale il Quadrifoglio in collaborazione con la proloco di Sant’Anastasia a mettere in scena una divertentissima ed esilarante commedia in tre atti “ Aspettanne ‘o zio D’America”, che si terrà al cine-teatro Metropolitan di Sant’Anastasia, sito in via D’Auria 121, nei giorni Venerdì 24 Gennaio alle ore 20,30, Sabato 25 Gennaio alle ore 20,30 e Domenica 26 Gennaio alle ore 18,30.

Gli attori che prenderanno parte allo spettacolo sono i seguenti: Maria Navarra, Carla Amato, Silvia Spina, Nunzio Palmese, Elena Erardi (alla quale è stato affidato anche il ruolo di aiuto regista), Gaetano Amato, Margherita Barbato, Mario Scarpato, Letizia D’Aniello, Ciro Punzo, Gennaro Della Corte, Anna Palla, Rosaria D’Aveta, Carmine Esposito ed Emanuela Toscano che dopo mesi di duro lavoro per l’allestimento della commedia finalmente conquisteranno il meritato successo. La regia è affidata ad Angelo Iozzi, le scenografie sono a cura della stessa compagnia Quadrifoglio e il montaggio scene trova l’impegno di Giuseppe Guida.

La compagnia Quadrifoglio giunge da una serie di successi avuti nel 2013 con "Camomilla a colazione", premiata alla rassegna del "Drago d’oro" con importanti riconoscimenti e favori di critica e pubblico alle rassegne di Saviano e Barbuti di Salerno
Per info contattare i numeri 3475722441 e 3384893331.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.