Home > Politica > Somma. Nuove assunzioni nell’ufficio staff, la polemica di "Pasquino"

Somma. Nuove assunzioni nell’ufficio staff, la polemica di "Pasquino"

venerdì 4 ottobre 2013, di Ida Genco

"CARO PAPA
Finalmente il Sindaco ALLOCCA RAFFAELE detto Ferdinando, del Comune di Somma Vesuviana (Na) , ha costatato che anche tra i cittadini Sommesi, esistono i disoccupati, vedi assunzione presso la Sua segreteria della dott.ssa Della Corte Rosella si allega decreto di assunzione n. 67 del 02/10/2013. Firmato Pasquino" Arriva il secondo comunicato della voce critica Pasquino che ora prende di mira la nuova assunzione fatta nell’ufficio staff da parte del sindaco Raffaele Allocca. Va via Cosimo Basile, assunto con il nipote di Allocca, Celeste, il 26 luglio scorso, il dirigente occupava il ruolo "D1" a tempo pieno, ma ora per sopraggiunti impegni professionali ha preferito rinunciare al contratto. Almeno fino a dicembre al suo posto arriva Rossella Maria Della Corte, giovane laureata, che a maggio si era candidata al consiglio comunale nella lista "Allocca per Somma" e figlia di Antonio Della Corte già dirigente di Forza Italia e da sempre uomo vicino al primo cittadino. A firmare però il decreto sindacale di nomina è il vicesindaco Salvatore Di Sarno.

Messaggi

  • Che vergogna, e noi che in campagna elettorale abbiamo ricevuto con grandi elogi il Sindaco accompagnato dall’ing. Della Corte nostro amico, e mia madre che tutta si sforzava a chiedere per noi figli un posto di lavoro, siamo tre di noi laureati e senza lavoro.......................Ing. perchè non c’è lo avete detto che noi tutti dovevamo sistemare Vostra figlia eperchè Voi siete più poveri di noi? Che Vergogna, vorrei tanto conoscere il Sig. Pasquino che è riuscito finalmente a far aprire gli occhi alla mia cara mamma.
    Francesca

  • Cara Francesca,
    il ruolo in questione, per il quale avviene assunzione diretta da parte del sindaco, richiede massima garanzia di fiducia in chi lo occupa, in quanto per le mani della persona scelta passeranno tutti i documenti istituzionali posti all’attenzione del sindaco, nonchè l’agenda di impegni e appuntamenti istituzionali e personali dello stesso. Per questo, dopo i familiari, la scelta non poteva non cadere su una persona sulla quale riporre totale fiducia. Altro che un semplice "mettere a lavorare"...
    In bocca al lupo a lei ed i suoi fratelli/sorelle, perchè i sacrifici fatti dai suoi genitori per sostenere i vostri studi e da voi tutti per conseguire la laurea siano premiati quanto prima con una degna collocazione lavorativa secondo le vostre aspettative.
    Saluti,
    Luigi R.

  • Cara Francesca, in quello che scrivi ci sono le amare verità della vittoria di Allocca. Le persone come te e la tua famiglia meritano di essere usate e buttate via, il vostro voto e le motivazioni che lo hanno generato sono la prova che le vostre lauree non valgono niente, perchè chi le ha prese non vale niente. Di che ti lamenti adesso? Andate a zappare , i posti comodi sono solo ed esclusivamente per i familiari di Allocca e per i familiari dei suoi amici, è stato così prima e sarà, grazie a gente come voi, così anche adesso.
    Milly

  • Mi trovo pienamente in sintonia con quanto scritto da Luigi R., anche in considerazione del fatto che la prescelta pare presenti tutti i requisiti idonei ad occupare tale posto, visto che ho letto sul suo profilo che è laureata in scienze politiche della pubblica amministrazione e nutre della massima fiducia del sindaco. Io ho votato Allocca e non me ne pento essendo sicura che darà ancora tanto alla nostra città.

  • Finché la giovane/i giovani vengono assunti a tempo determinato nello staff non c’è quasi nulla di male. Non c’è un concorso pubblico ma c’è una chiamata diretta di persone che fungono da segretari personali e di massima fiducia. Pur pagati dai cittadini infatti, obbediscono agli ordini diretti del sindaco e rendono un servizio solo a lui ed alla sua politica. Diverso è quando poi si preparano e predispongono concorsi pubblici per assumere i suddetti a tempo indeterminato, magari in uffici delicati come gli uffici tributi o anagrafe, da dove possono continuare la loro azione a favore di chi li ha messi lì (potete immaginare in che modo) e rendendo così un terribile servizio alla cittadinanza tutta

  • non bastava l’incarico datogli a dellacorte antonio dall’ex sindaco auriemma sull’umminazione. perché se non lo sapete il sig dellacorte finche non muore prendera soldi per ogni tipo di intervento (cambio delle luci,scavi,etc,etc,etc,)ma come possibile dare un incarico vita natural durante.vegognatevi.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.