Home > Politica > Somma Vesuviana – Il sindaco Raffaele Allocca, invia una lettera al (...)

Somma Vesuviana – Il sindaco Raffaele Allocca, invia una lettera al governatore Stefano Caldoro, che ha sottolineato il loro “ silenzio” sulla battaglia Sanità. .

giovedì 8 agosto 2013, di Pino Pane

Per Caldoro la ‘battaglia’ che si sta aprendo sulla difficile situazione della Sanità campana, deve essere combattuta anche dai sindaci. Raffaele Allocca, sindaco di Somma Vesuviana, nonché componente della Consulta dei sindaci Asl, scrive al Presidente della Regione Campania, Stefano Caldoro. “Noi Sindaci non siamo più gestori del bene pubblico, ma controllori”, questo spiega con rammarico il primo cittadino del terzo comune campano più grande per estensione e posto nel cuore dei comuni del martoriato vesuviano,dopo la sentenza della Corte costituzionale che boccia la legge sull’impignorabilità dei beni di Asl e aziende ospedaliere, e che vede il ‘richiamo’ del governatore a tutti i sindaci. Per la soluzione ai tanti problemi che attanagliano la Sanità campana, la Consulta è già a lavoro. Al tavolo sono all’opera anche i collaboratori di Caldoro, Calabrò e Molacco. Intanto il governatore ha chiamato a sostegno i sindaci della Campania: “La sanità la difendiamo tutti insieme, abbiamo un’emergenza, una battaglia che finora sta combattendo solo la Regione”. e sottolinea che “in un momento in cui c’è bisogno anche della loro voce, ho notato un certo silenzio. Mi riferisco a tutti i sindaci. Il mio è un richiamo generale, non un atto d’accusa”. Una richiesta di sostegno alla quale risponde il riconfermato sindaco di Somma Vesuviana: “La salute è un bene pubblico e va tutelata nelle sue varie forme ed espressioni. Pertanto, colgo l’occasione per ricordare a me come a Lei che i Sindaci, oramai da troppo tempo, non sono più gestori dei beni pubblici ricadenti sul proprio territorio così come la legge vorrebbe, ma meri controllori”. Per Allocca i sindaci sono “il capro espiatorio per eventuali mancanze, (vedi gestione dei rifiuti, reti idriche, fogne, regi lagni, manutenzione e messa in sicurezza del territorio). Il tutto per il- semplice motivo che Sindaco: “va condannato per omesso controllo di un qualcosa di cui, il più delle volte, “non ha né competenza né fondi per intervenire”. In merito alla vicenda ASL, Allocca invita il governatore campano ad incontrare la consulta dei sindaci Asl, “dai quali potrà avere suggerimenti e forse soluzioni, ai tanti problemi che stringono la Sanità Campana, a partire dal piano di rientro al quale con tanta abnegazione e professionalità stanno lavorando i suoi collaboratori”.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.